10 superstizioni popolari e le loro origini

Commenti Memorabili CM

10 superstizioni popolari e le loro origini

| 10/10/2018
10 superstizioni popolari e le loro origini

Scopriamo insieme le origini di 10 superstizioni popolari, tra le più diffuse e conosciute di sempre.

Le superstizioni esistono da tantissimo tempo. Non tutti ci credono, ma un po’ di dubbio in fondo tende spesso ad esserci e per questo non si avrà mai la totale serenità nel passare sotto una scala o nell’aprire un ombrello in un luogo chiuso. Ogni superstizione ha la sua origine e scoprirla può sicuramente aiutare a capirla meglio.

La prima superstizione di cui vi parliamo riguarda il sale che cade sul tavolo, che porterebbe molta sfortuna. Il sale anticamente era molto prezioso e la caduta di granelli sul tavolo rappresentava una perdita di soldi, per questo è stato associato alla sfortuna. Il rimedio che è stato scelto è quello di raccogliere i granelli e tirarli dietro le spalle, soprattutto quella sinistra.

La seconda superstizione riguarda il cappello sul letto. La conoscete? Si dice che posare il cappello sul letto di una casa può essere un segno di sfortuna per chi lo occupa. Questa superstizione è associata all’immagine di quando in tempi antichi una persona era gravemente malata o in fin di vita: veniva chiamato il medico o il prete e per la fretta veniva abbandonato il cappello ai piedi del letto. Questa immagine riporta alla mente di molte persone brutti pensieri, per questo si è trasformata in una superstizione.

Superstizioni

Andiamo avanti.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend