Ben 143mila euro per una targa automobilistica: la folle asta inglese

Commenti Memorabili CM

Ben 143mila euro per una targa automobilistica: la folle asta inglese

| 27/11/2020
Ben 143mila euro per una targa automobilistica: la folle asta inglese

Una targa automobilistica davvero preziosa

  • C’è una targa automobilistica di un uomo di Birmingham che ha cambiato proprietario per una cifra da record nei giorni scorsi
  • La cessione è stata rimandata per motivi affettivi fino a non molto tempo fa
  • Il nuovo proprietario è rimasto e dovrebbe rimanere ancora nell’ombra
  • Il valore così alto si spiega con la lunghissima storia di questa targa
  • Apparteneva infatti al nonno dell’ultima persona che l’ha poi messa all’asta

 

Il mondo automobilistico riserva spesso delle sorprese incredibili, in particolare ci sono alcune storie che meritano di essere approfondite per la loro memorabilità (spesso involontaria). Un caso emblematico è quella del signor Charles Thompson, un signore che vive a Birmingham. Proprio lui è riuscito a vendere la sua targa automobilistica per la bellezza di 143mila euro. Perché mai un semplice oggetto che è presente in qualsiasi vettura dovrebbe raggiungere cifre così alte?

Per la vendita, un’asta ad hoc ha permesso di completare l’operazione, per la precisione una di quelle della società Silverstone Auctions. Il valore raggiunto non poteva che essere sbalorditivo. La targa automobilistica preziosissima se l’è aggiudicata un misterioso conducente (non si sa nemmeno se sia un uomo o una donna) per 129mila sterline: non c’è alcun errore, la targa stessa è esclusiva e se si scopre la storia si comprende meglio quanto accaduto.

La prima comparsa della targa

In effetti, apparteneva al nonno di Thompson, il quale la installò sul proprio veicolo per la prima volta nel lontanissimo nel 1902, per l’appunto nella città britannica. Quello che si legge nell’oggetto è molto semplice: O 10, una sola lettera e due numeri che stanno a significare che il proprietario aveva ordinato la decima targa da consegnare.

Leggi anche: Ferrari bianca con targa svizzera fa strike in autostrada, distrutta

Il cimelio è stato conservato a lungo dalla famiglia e mai ceduto per motivi affettivi (la classica frase che si sente spesso in queste situazioni, “non ha alcun valore”). Invece, il valore economico della targa automobilistica è altissimo, dopo che il signor Thompson ha deciso di disattivare l’utilizzo della placca prima di affidarsi alla casa d’aste. Le immagini e i post sui social network si sono moltiplicati nel giro di pochissimo tempo, diventando di fatto virali.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend