Motociclista sfreccia 19 volte davanti all’autovelox con la targa coperta [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Motociclista sfreccia 19 volte davanti all’autovelox con la targa coperta [+COMMENTI]

| 12/10/2021

Passa 19 volte davanti all’autovelox a forte velocità

  • Dallo scorso giugno la Polizia Locale di Santo Stefano Magra stava cercando di identificare un motociclista
  • L’uomo era infatti sfrecciato a tutta velocità per ben 19 volte davanti all’autovelox
  • In alcune occasioni aveva superato picchi di cento km/h
  • Alla fine gli agenti sono riusciti a rintracciarlo
  • L’uomo prima ha provato a negare, ma poi si è dovuto arrendere di fronte alle immagini delle telecamere di sorveglianza

 

Un motociclista è decisamente finito nei guai: ha sfrecciato per ben 19 volte davanti all’autovelox a velocità ben oltre quelle consentite. Spesso e volentieri è anche arrivato a toccare punte superiori ai cento km/h, il tutto coprendo parte della targa del mezzo con un casco per non farsi riconoscere. Per questo motivo la ricerca del “colpevole” è durata mesi, con la Polizia Locale di Santo Stefano Magra, in provincia di La Spezia, che era sulle sue tracce fin dal giugno scorso.

Una vera e propria ossessione per gli agenti, per cui ormai era diventato una presenza quasi quotidiana. Tuttavia, dopo tanta fatica, ecco che sono riusciti ad individuarlo. Si trattava di un cinquantaduenne di Aulla, in provincia di Massa Carrara, paese poco distante dal luogo in cui ha commesso le sanzioni. L’uomo, di cui sono rese note solo le iniziali R.B., che è passato 19 volte davanti all’autovelox  ha anche inizialmente provato a divincolarsi dalle accuse.

L’uomo ha provato a negare di essere passato 19 volte davanti al rilevatore di velocità ben sopra i limiti consentiti

Convocato presso il comando della cittadina spezzina, il proprietario dello scooter ha infatti tentato di far ricadere la colpa prima sul figlio e poi sul nipote, indicandoli come abituali utilizzatori del veicolo. Tuttavia i poliziotti erano in possesso delle immagini delle telecamere di sorveglianza e hanno ben presto sgretolato la sua bizzarra tesi. I filmati parlavano chiaro: stazza e corporatura erano proprio le sue.

Leggi anche: Anziano usa un phon come un autovelox per far rallentare le auto

Inoltre gli agenti hanno scoperto che a suo carico c’erano numerosi verbali per eccesso di velocità non pagati. A questi si sono aggiunti ora 5.909 euro di multe e 19 verbali per essere passato altrettante volte davanti all’autovelox. Tutto ciò gli è costato decisamente caro non solo in termini pecuniari: ha anche perso sessantanove punti sulla patente e ricevuto cinque sospensioni della licenza di guida.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend