Vince 300 milioni di dollari alla lotteria e iniziano i guai: ora rischia il carcere

  • Share

Dopo la vincita clamorosa alla lotteria un 49enne ha vissuto cinque anni da incubo fra truffe e richieste pressanti di familiari e vicini di casa

Dio, patria, libertà: è questo il motto della Repubblica Dominicana, tre parole con cui non è più molto d’accordo uno dei suoi cittadini, soprattutto con l’ultima. Pedro Quezada è un 49enne che ormai risiede a New York e che ha perso la libertà proprio nel momento in cui la sua vita sembrava giunta a una svolta decisiva. L’uomo è riuscito a vincere la bellezza di 300 milioni di dollari alla lotteria cinque anni fa, ma la sua sfortuna è cominciata proprio in quella occasione.

La storia della sua vita non è stata mai semplice. A 18 anni ha scelto di emigrare alla volta degli Stati Uniti, riuscendo a trovare una minima stabilità economica solo nel 2006 grazie a un piccolo negozio. La lotteria è stata sempre una sua grande passione, un passatempo per cercare di trovare la fortuna mai incontrata nel corso degli anni. Come ha più volte confessato, Quezada aveva preso l’abitudine di giocare ogni settimana nella speranza di incassare soldi facili.

 

La grande occasione si è presentata nel marzo del 2013:

Comments

comments

Articoli correlati