Spende 33mila euro in spese processuali per contestare una multa da 110 euro

Commenti Memorabili CM

Spende 33mila euro in spese processuali per contestare una multa da 110 euro

| 14/01/2020
Spende 33mila euro in spese processuali per contestare una multa da 110 euro

Non credo e non crederò mai al tachimetro.

Keedwell non vuole accettare di avere sbagliato e la multa gli è sembrata un affronto insopportabile. Per lui il viaggio a Worcester doveva essere un giorno come un altro e invece non lo dimenticherà mai. Per ottenere giustizia si è addirittura affidato a esperti in ogni campo per dimostrare l’indimostrabile, in particolare un possibile errore della macchina che registrava la velocità.

Da tre anni questo signore ripete che la situazione volgerà presto a suo favore ma sono appunto passati ben 36 mesi, non certo una settimana e dunque tutti si aspettano che si arrenda quanto prima. Per ora ha affrontato quattro processi e la Corte di Worcester ha puntualmente bocciato gli appelli, l’ultima sconfitta giuridica risale allo scorso mese di agosto, una bruciatura recentissima.

La sanzione pecuniaria

Fonte: BBC

Non è difficile immaginare come siano stati raggiunti i 33mila euro di spese per una sanzione di appena 110. Anzitutto ha scelto uno degli avvocati più costosi del suo paese e inoltre le commissioni non sono certo uno scherzo in Inghilterra, per non parlare delle spese per i continui spostamenti da casa sua al luogo del misfatto. Si intuiscono senza problemi anche i sentimenti attuali di questo 71enne tanto determinato.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend