Donna amante degli animali vive in casa con 480 gatti e 12 cani

Commenti Memorabili CM

Donna amante degli animali vive in casa con 480 gatti e 12 cani

| 01/12/2020
Donna amante degli animali vive in casa con 480 gatti e 12 cani

Come si arriva a convivere con 480 gatti? Ce lo spiega questa donna dell’Oman

  • Maryam al-Balushi è una donna che vive Muscat, in Oman
  • Con lei, nella sua casa, anche 480 gatti e 12 cani
  • Ma il suo amore per gli animali è iniziato appena 12 anni fa, quando il figlio le portò a casa un micio
  • Il gatto aiutò la donna a superare un brutto periodo di depressione
  • Dopodiché, decise di dedicare la vita alla cura degli animali
  • Oggi spende al mese 7.800 dollari in cibo e cure mediche, gran parte donati dai sostenitori online

 

Come si arriva dall’avere un unico semplice micetto a vivere in un appartamento con 480 gatti e 12 cani? Ce lo racconta Maryam al-Balushi, una donna di Muscat, in Oman, che ogni mese si ritrova a spendere una considerevole somma di denaro per cibo e cure veterinarie. Ma la storia d’amore tra Maryam e questa nutrita colonia felina è piuttosto recente. Fino al 2008, infatti, la donna non era affatto la grande amante degli animali che dimostra di essere oggi…

Dodici anni fa, il figlio pensò bene di portare in casa un gattino del quale, a scapito di quanto detto, non si prese mai cura. Una mamma esasperata dovette farsi carico di un micetto che neppure voleva in casa. Ma appena qualche mese dopo, com’era facilmente prevedibile, i due erano diventati inseparabili. “Come molte mamme, mi rifiutavo di accudirlo perché non mi piacevano gli animali e mio figlio non gli prestava molta attenzione, né curava la sua igiene”.

Da un solo micetto a 480 gatti il passo è stato breve

“Presto però mi ritrovai totalmente presa da questo gattino. Mi sono presa cura di lui completamente, nutrendolo, lavandolo e passandoci molto tempo insieme”. Il micio, due anni dopo, aiutò la donna a superare un brutto momento di depressione. Fu forse in quel momento che Maryam decise che si sarebbe presa cura dei randagi del circondario. Se prima erano appena una manciata di gattini, presto iniziarono a procreare.

Da una ventina di gatti, questa donna dell’Oman passò rapidamente ad accudirne poco meno di 500, tra quelli raccolti dalla strada e i nuovi nati dagli accoppiamenti casalinghi. Una dedizione completa, che Maryam spiega con una semplice affermazione: “Dio ha dato all’uomo la mente, con cui può pensare, e la lingua, in modo che se è malato può cercare cure, e se ha fame può chiedere cibo. Ma l’animale tace e non può non parlare, anche se è in pericolo di vita”.

L’accudimento smodato della donna non è ben visto da tutti

L’amore per i gatti e per gli animali in generale, non è stato visto di buon occhio proprio da tutti… I vicini di casa, infastiditi dai 480 gatti che giravano per casa della donna, hanno infatti avvertito le autorità. Maryam ha dovuto lasciare la sua casa, ma pare ne abbia trovata una ancora più grande. Casa più grande vuol dire solo una cosa: ancora più gatti. Purtroppo però, per occuparsi a tempo pieno di cani e gatti, Maryam ha dovuto abbandonare il suo lavoro.

Leggi anche: Attivista ospita in casa centinaia di cani randagi per proteggerli da un uragano

Oggi, per riuscire a sfamare e curare tutti questi animali domestici, la donna è supportata dalle donazioni di tutti i puri di cuore che hanno conosciuto la sua storia navigando in rete. Molti dei suoi amici pelosi vengono così sostentati dagli amanti degli animali di mezzo mondo. “Il mio messaggio alla comunità è il seguente: trattate gli animali con compassione”, ha affermato la donna con convinzione.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend