Abbandona il suo gatto: “E’ gay, non lo voglio”

  • Share

Gatti! Attenti a mostrare i vostri atteggiamenti omosessuali. Potreste perdere la ciotola del “Whiskas”

La notizia che riportiamo oggi ha dell’assurdo: protagonista un gatto omosessuale.

Siamo a Roma, dove una donna molto credente e religiosa praticante vive con diversi gattini.
Tra questi ve n’è uno, suo compagno di vita da sette anni. Il micio è stato però cacciato di casa dalla donna, perché colpevole di aver mostrato comportamenti omosessuali:
si avvicinava agli altri gatti maschi, cercando di sedurli, inducendoli in tentazione. Rifiutava invece le gattine femmine, lasciandole spesso a bocca asciutta.

Non avrebbe mai sentito l’istinto procreativo, la voglia insomma di diventare padre di qualche bel ‘cucciolino pelosetto’.
La donna, dopo aver tentato di riportare il gatto sulla retta via –facendogli ascoltare a ripetizione il cd di Povia – ha ceduto e lo ha cacciato di casa.

Il micio, accusato di aver avuto “comportamenti sessuali in contraddizione con le leggi della natura”, è rimasto solo ed è ora in cerca di una nuova famiglia.
“Non potevo più assistere alle sue perversioni” ha affermato la donna.

Comments

comments

Articoli correlati