Adam Rainer, nano per 21 anni e cresciuto poi fino a 2,34 metri

  • Share

L’uomo visse tra il 1899 e il 1950 in Austria: i medici lo considerarono un nano in gioventù prima di una crescita spropositata

Nel 1990 Francesco Guccini parlava di un gigante e un nano nella sua canzone “Cencio”, il classico testo impegnato dell’artista emiliano. Quasi un secolo prima di questo brano, invece, nasceva Adam Rainer. Il suo nome potrà non dire molto, eppure è stato un uomo speciale per due motivi molto diversi tra loro. Rainer è nato a Graz, in Austria, nel 1899 ed è entrato nel Guinness dei Primati come unica persona al mondo affetta sia da nanismo che da gigantismo. Come è possibile?

Questo signore austriaco scoprì forse un rimedio naturale in grado di farlo crescere nel giro di pochi anni? La sua storia fa ancora discutere eppure nessuno si sarebbe aspettato un cambiamento del genere. Il fatto di essere affetto da nanismo fino all’età di 21 anni era già un mistero, visto che le altezze dei genitori e del fratello erano pienamente nella norma. Rainer non riuscì ad arrivare nemmeno a 120 centimetri, poi nel 1920 ci fu l’evoluzione incredibile e repentina della sua statura.

Adam Rainer, prima nano e poi gigante

La spiegazione è semplice e legata a un problema di salute.

Comments

comments

Articoli correlati