Urla “Allah Akbar” e impugna un machete per difendere i funghi

  • Share

I Carabinieri hanno rintracciato un uomo che ha allontanato una coppia di anziani che si era avventurata nei boschi, troppo vicino ai suoi funghi

Dio è grande, talmente grande che invocarlo può servire anche a proteggere i funghi. I Carabinieri di Massa Marittima (provincia di Grosseto) sono intervenuti dopo una segnalazione allarmante che si è poi trasformata in una storia a dir poco spassosa. Una coppia di anziani è partita da Siena per raggiungere Follonica, un tragitto di neanche tre ore che doveva essere tranquillo come sempre.

Non molti chilometri prima dell’arrivo, però, l’uomo alla guida non è proprio riuscito a sopportare i “richiami” della sua vescica e si è dovuto fermare per fare pipì. Probabilmente avrà pronunciato le proverbiali “ultime parole famose”, rassicurando la moglie sul fatto di essere in un luogo isolato nel bosco. In realtà i due coniugi sono capitati nel posto sbagliato al momento sbagliato. Mentre si addentrava nella macchina l’anziano si è trovato di fronte un’altra persona che l’ha guardato in maniera sospetta e non c’è voluto molto per capire le sue intenzioni. La reazione dello sconosciuto ha rischiato di far venire un infarto fulminante ai due sprovveduti.

funghi, machete, anziani, difesa

Che cosa è successo?

Comments

comments

Articoli correlati