Alligatore domestico per pet therapy: chi vuole un coccodrillo come amico?

Commenti Memorabili CM

Alligatore domestico per pet therapy: chi vuole un coccodrillo come amico?

| 26/01/2019
Alligatore domestico per pet therapy: chi vuole un coccodrillo come amico?

Un uomo della Pennsylvania afferma che il suo alligatore domestico sia una pet therapy efficace: il coccodrillo lo aiuta ad affrontare la sua depressione…

Stati Uniti: Joie Henney, 65 anni, ha raccontato ai social media quanto il suo amico Wally possa essere un perfetto esemplare da pet therapy: ama coccolare e dare abbracci, nonostante sia un alligatore lungo un metro e mezzo.

L’uomo di York Haven ha detto di aver ricevuto l’approvazione dal suo medico per usare ufficialmente Wally come animale per il supporto emotivo e di non voler assumere farmaci per la depressione.

Alligatore domestico

Wally è stato salvato ad Orlando all’età di 14 mesi. Henney ha spiegato che il piccolo alligatore domestico mangia ali di pollo e condivide uno stagno di plastica al coperto con un altro alligatore di nome Scrappy (della serie: “ma sì sono in pensione, alleviamo alligatori!”).

Wally, che compie 4 anni quest’anno, è “un grande orsacchiotto”, secondo le parole di Henney. Il rettile a sangue freddo ama riposare con il muso su quello di Henney, e “gli piace abbracciare”.

Alligatore domestico Wally

Henney porta spesso Wally in giro per sessioni di pet therapy in luoghi come i centri anziani e le partite di baseball della lega minore (le facce degli ospiti ritratti nella foto a seguire fanno già capire l’esito degli incontri!) . “È proprio come un cane”, ha spiegato Henney a una donna in una recente gita in un centro per anziani. “Vuole essere amato e accarezzato”. Grazie, come se avessi accettato.

Alligatore domestico pet therapy Wally

Ad ogni modo, Henney riconosce che Wally è ancora un pericoloso animale selvatico e potrebbe probabilmente strappargli il braccio all’improvviso, ma afferma anche che non ha mai avuto paura di lui“Wally non mi ha mai morso e non ha mai cercato di mordere nessuno. È piuttosto rilassato”.

Ogni volta che fa una presentazione, Joie sottolinea che gli alligatori non sono bravi animali domestici, e che il suo Wally è l’eccezione alla regola. Sono animali selvatici, e se la persona che li tocca non sa cosa sta facendo, qualcuno potrebbe ferirsi in modo rapido: “Non sono per tutti. Ma che cosa posso dire. Non sono normale”.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend