La strana email dell’ambasciata americana: siete tutti invitati al pigiama-gatto

L'invito al pigiama-gatto
  • Share

L’invito a partecipare al pigiama-gatto è stato spedito dall’ambasciata degli Stati Uniti in Australia ed è diventato virale

Dal patto al gatto diplomatico ci vuole davvero pochissimo e la confusione è dietro l’angolo. Lo sa bene l’ambasciata degli Stati Uniti che si trova nella capitale australiana, Canberra, al centro di una vicenda davvero buffa e singolare. La sede diplomatica a stelle strisce ha infatti recapitato un pigiama-gatto, una festa che si sarebbe dovuta svolgere nell’austero edificio e che avrebbe avuto come protagonisti i felini in tenuta da notte.

Gli invitati hanno ricevuto una strana mail con tanto di immagine eloquente, un simpatico gattino che indossa un pigiama di colore azzurro e che è pronto a spazzolare alcuni biscotti. Non ci sarebbe nulla di male se non si trattasse di un’ambasciata. Perché organizzare un party del genere in una struttura notoriamente seria e discreta? Qualche persona è rimasta interdetta, altra gente ha invece apprezzato l’iniziativa, rispondendo subito e assicurando una pronta partecipazione. Che cosa si è scoperto in seguito?

Pigiama-gatto in ambasciata

Per saperne di più leggete il prossimo paragrafo.

Comments

comments

Articoli correlati