Cosa succede quando le api volano su superfici acquatiche prive di increspature?

Commenti Memorabili CM

Cosa succede quando le api volano su superfici acquatiche prive di increspature?

| 10/05/2022
Fonte: Pixabay

Dinanzi alla propria immagine riflessa, questi insetti volanti si comporterebbero in modo strano

  • Le api sono una delle tipologie d’insetto più diffusa a livello faunistico
  • Ancora oggi sono degli animali oggetto di numerosi studi scientifici
  • Grazie a delle ricerche mirate, si è venuto a conoscenza di alcuni loro comportamenti dinanzi a specifiche situazioni
  • Ad esempio, quando si trovano a volare su superfici acquatiche senza increspature, tendono a perdere quota
  • Dagli studi condotti è risultato che questi esseri viventi volanti perdono altitudine in assenza di un flusso ottico ventrale

 

Nel 1963 un entomologo austriaco di nome Herbert Heran e lo scienziato comportamentale tedesco Martin Lindauer notarono qualcosa di strano nel modo in cui le api sfrecciavano nell’aria.

Quando gli insetti volanti venivano osservati durante il sorvolamento di un lago, riuscivano ad arrivare dall’altra parte della sponda solo se c’erano onde ed increspature sulla superficie dell’acqua. Se il lago però era totalmente liscio quasi rassomigliante ad uno specchio, gli insetti perdevano improvvisamente quota fino a schiantarsi a capofitto contro il liquido.

All’epoca, numerose ricerche scoprirono che le api mellifere utilizzavano segnali visivi per navigare durante il volo. Oggi, le teorie sviluppate in quel periodo hanno trovato un rafforzamento grazie ad uno studio di follow-up. Replicando l’esperimento del 1963, tenendo conto della salute delle api prese in esame durante l’analisi, i ricercatori hanno dimostrato che questi insetti volanti osservano accuratamente il suolo sottostante durante il loro volo in modo tale da regolare il grado di altitudine.

L’importanza del flusso ottico ventrale

Gli esperimenti in questione si sono svolti all’interno di un tunnel rettangolare lungo 220 centimetri posizionato all’aperto. Quest’ultimo era contraddistinto da diversi specchi posizionati sia sul soffitto che sul pavimento in modo tale da ricostruire una fantomatica distesa d’acqua.

Una volta coperti gli specchi, gli insetti melliferi erano soliti volare da un lato all’altro del tunnel, mantenendo un’altitudine quasi costante. Una volta scoperti gli specchi, però, le api hanno iniziato a perdere quota scendendo di altitudine e schiantandosi sui vetri.

In questo modo, infatti, si andava a creare un forte disorientamento spaziale, molto comune ad esempio negli aviatori umani. Quando i piloti non sono in grado di vedere la loro velocità al suolo, fanno fatica a mantenere la loro altezza.

Al contrario dell’essere umano, però, il quale grazie alle apparecchiature aeree riesce in seguito a riprendere quota, le api non hanno questi potenti sistemi tecnologici. “I risultati hanno dimostrato come questi insetti riescano a perdere altitudine in assenza di un flusso ottico ventrale” hanno spiegato gli autori della ricerca.

Più specificatamente, quindi, le api utilizzano dei segnali provenienti dalla superficie terrestre per regolare e mantenere la quota. Quando il terreno non fornisce più agli insetti una linea di base adeguata, i ricercatori sostengono che questi esserini scendano più in basso per vedere se riescono a riguadagnare il flusso ottico ventrale.

Leggi anche: I fichi non sono frutti: sono fiori che contengono insetti

Nell’esperimento in questione, se le api avessero avuto un campo visivo più ampio, avrebbero probabilmente utilizzato altri segnali per mantenere l’altitudine.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend