I rapporti intimi possono alleviare i sintomi dell’allergia, lo dice la scienza

Commenti Memorabili CM

I rapporti intimi possono alleviare i sintomi dell’allergia, lo dice la scienza

| 22/06/2021
Fonte: pexels 

Secondo uno studio i rapporti intimi potrebbero essere una soluzione gratuita e piacevole per trattare i sintomi dell’allergia

  • I rapporti intimi possono alleviare i sintomi dell’allergia
  • Lo ha sostenuto uno studio della Tabriz Medical University
  • Gli scienziati dell’Iran hanno scoperto un legame tra il sistema riproduttivo e quello nasale
  • La soluzione avrebbe più effetto sul genere maschile che femminile
  • Il problema nasce quando il soggetto malato non riesce a provare stimoli fisici

 

Estate e primavera, caldo, sole, fiori che sbocciano e allergie e raffreddori che non lasciano tregua ai soggetti più sensibili. Se queste per molti sono le stagioni più belle dell’anno, per altri possono diventare un vero e proprio incubo. La rinite allergica stagionale, comunemente nota come febbre da fieno, è una reazione allergica ai pollini che esplode principalmente durante le belle stagioni. Tuttavia potrebbe esserci una “soluzione” piuttosto piacevole per chi è abituato a convivere con starnuti e pacchetti di fazzoletti sempre in tasca. Secondo uno studio, i rapporti intimi possono contribuire ad alleviare i sintomi dell’allergia.

Nel 2019, gli scienziati in Iran hanno scoperto un legame tra il sistema riproduttivo e quello nasale. Avere rapporti intimi restringe i vasi sanguigni del naso e degli occhi, facendo sì che il naso si sblocchi e gli occhi smettano di lacrimare. Tuttavia, va detto che gli studiosi della Tabriz Medical University non hanno eseguito alcun test clinico in merito, ma il loro lavoro è stato pubblicato sulla rivista di medicina Medical Hypotheses.

Secondo la teoria elaborata, il rapporto avrebbe più effetto sui maschi che sulle femminile

Il “sollievo” dall’allergia è stato collegato all’eiaculazione: ciò significa che la teoria elaborata avrebbe più effetto sul genere maschile che femminile. Sina Zarrintan, uno dei neurologi che ha seguito la ricerca, ha detto che i rapporti intimi potrebbero essere una soluzione gratuita e piacevole per trattare i sintomi dell’allergia. Ha affermato: “Può essere fatto di tanto in tanto per alleviare la reazione e il paziente può regolare il numero di rapporti a seconda della gravità dei sintomi”.

Leggi anche: “Malattie e disturbi curabili con rapporti intimi quotidiani”

Il problema, secondo gli scienziati, nasce nel momento in cui il soggetto affetto da febbre da fieno e allergia non riesce a provare stimoli fisici e senso di eccitazione. Il dottor Marc Goldstein – il capo delle allergie al Pennsylvania Hospital – ha sostenuto che prendere medicine può ridurre la voglia di avere rapporti intimi: “le persone con allergie spesso non dormono bene o fanno fatica, il che riduce il desiderio”.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend