Una veterana russa si ispira al capitano Moore e lancia un sito web dove racconta le sue esperienze nell’Armata Rossa

Commenti Memorabili CM

Una veterana russa si ispira al capitano Moore e lancia un sito web dove racconta le sue esperienze nell’Armata Rossa

| 21/05/2020
Una veterana russa si ispira al capitano Moore e lancia un sito web dove racconta le sue esperienze nell’Armata Rossa

Dalla Russia con amore.

  • Il colonnello Thomas Moore, veterano di guerra delle forze armate inglesi, ha promosso una raccolta fondi per il sistema sanitario che lotta contro il Coronavirus
  • Anche Zinaida Korneva ha voluto fare altrettanto
  • Zinaida ha 98 anni ed ha combattuto nell’Armata Rossa
  • Ha creato un sito web in cui racconta le sue esperienze durante la Seconda Guerra Mondiale
  • Vuole donare il ricavato della sua campagna alle famiglie di sanitari rimasti vittime del Covid-19

 

Zinaida Korneva ha 98 anni e dice che è molto tempo che non esce più di casa. Vive ad un centinaio di chilometri di distanza da San Pietroburgo, in Russia, ed appare come un’adorabile vecchina con capelli color argento tagliati a caschetto. Dietro questo aspetto docile si cela un carattere di ferro: nel 1942 aveva 19 anni e fu la prima donna ad essere arruolata nell’Armata Rossa.

Zinaida era un pilota di guerra e ricorda molti episodi dolorosi, ma anche gloriosi, del secondo conflitto mondiale. Ricordi destinati a scomparire con lei, se non fosse stato per il capitano (oggi promosso colonnello) Thomas Moore. Il colonnello Moore è un veterano inglese che alla soglia dei suoi 100 anni si è messo in testa di fare il giro del suo cortile per 100 volte, allo scopo di raccogliere dei fondi.

Questi fondi sono stati destinati al sistema sanitario anglosassone, impegnato a combattere il Coronavirus. Zinaida è rimasta colpita dal gesto di quel suo vecchio commilitone e ha deciso di emularlo, anche se in modo diverso. Ha creato un sito web sul quale carica video in cui racconta le sue esperienze nell’Armata Rossa, narrando ad esempio della sanguinosa battaglia di Stalingrado.

Battaglia di solidarietà

Anche la veterana russa vuole raccogliere fondi per le famiglie del personale sanitario, specie per quelle che hanno perso qualcuno a causa del Covid-19. Inoltre, Zinaida ha usato il sito web anche per dare un messaggio al colonnello Moore. “Ciao Tom, ho sentito la tua storia. Sei una persona molto forte, e un vero soldato. Nel 1045, insieme, abbiamo sconfitto il fascismo. Adesso, lottiamo insieme contro questo virus”.

Leggi anche: Il Principe William rende omaggio a Tom Moore e al suo record di raccolta fondi

Non contenta del videomessaggio, Zinaida ha anche confezionato due calzini con le sue mani e li ha spediti in Inghilterra. Ha fatto in modo che arrivassero al colonnello in tempo per il Victory Day, che si celebra il 9 maggio: il giorno in cui la Germania Nazista si arrese alle forze alleate. Ma il vero regalo Zinaida lo fa a tutti noi: è il regalo della memoria, che mai deve spegnersi, specie quando è la memoria di tempi oscuri che non dovrebbero mai ripetersi.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend