Aslam Baba: il santone che curava malati di covid baciandogli le mani è morto per il coronavirus

Commenti Memorabili CM

Aslam Baba: il santone che curava malati di covid baciandogli le mani è morto per il coronavirus

| 20/06/2020
Aslam Baba: il santone che curava malati di covid baciandogli le mani è morto per il coronavirus

Aslam Baba: il santo autoproclamato che guariva dal conoravirus con i baci.

  • Aslam Baba era un mistico indiano convinto di riuscire a guarire dal coronavirus col solo bacio delle sue labbra
  • Lo scorso 3 giugno all’uomo è stato diagnosticato il covid, per il quale è venuto a mancare poco tempo dopo
  • Alla notizia della morte di Aslam, molti seguaci hanno iniziato a farsi avanti per sottoporsi a tampone
  • In 200 sono stati messi in quarantena mentre i test sono ancora in corso e l’area è stata isolata
  • Le autorità indiane faticano a diffondere notizie e avvertimenti riguardo la pandemia
  • Sempre più individui sembrano intenzionati ad affidarsi a misticismo e sedicente magia nera

Con le mascherine praticamente tatuate in faccia da quattro mesi, mai ci verrebbe in mente di baciare o farci baciare le mani, la fronte o qualsiasi parte del corpo da uno sconosciuto. Il santone Aslam Baba, invece, pare non la pensasse proprio in questo modo, dispensando baci guaritori a prova di coronavirus. Il sant’uomo autoproclamato affermava di riuscire a curare miracolosamente dal covid tutti coloro sottoposti al suo magico bacio. Peccato che, oltre a diffondere il virus più rapidamente, la bravata mistica pare gli sia costata la pelle.

Aslam Baba, operante a Ratlam, nello stato del Madhya Pradesh in India, avrebbe assicurato ai suoi seguaci la completa guarigione dalla malattia. Il 3 dello scorso giugno, però, i medici lo hanno trovato positivo al covid-19 e solamente il giorno dopo il fisico ha ceduto sotto il peso della malattia. La notizia della morte di Aslam Baba ha messo in allerta i seguaci e le forze dell’ordine di Ratlam, i quali si sono mobilitati nella speranza di riuscire ad arginare un potenziale nuovo focolaio. Gli adoratori del santone hanno iniziato a farsi avanti, mentre le autorità hanno iniziato ad isolare la zona.

Aslam Baba ed il suo bacio magico hanno contribuito alla creazione di un nuovo focolaio in India.

Hanno iniziato a farsi avanti gruppetti di seguaci, prima appena poche decine. Successivamente in 200 pare si siano riversati dalle forze dell’ordine, le quali hanno agito tempestivamente mettendoli immediatamente in quarantena. Il sovrintendente della polizia di Ratlam, Gaurav Tiwari, ha affermato che per il momento delle 200 persone in quarantena molte sono ancora in fase di screening. Per il momento sarebbero risultate positive almeno 24 persone, 7 della famiglia di Aslam Baba 17 seguaci del posto. Ma il lavoro delle autorità indiane sembra più duro del previsto.

Mentre il Paese cerca di diffondere quanto possibile informazioni riguardo il virus e come evitarlo, sempre più individui sembrano cercare di ricorrere a metodi mistici e sedicenti magie. I Baba, questi santoni indiani, sarebbero piuttosto diffusi sul territorio, tanto che le forze dell’ordine hanno pensato di metterne in quarantena preventiva altri 32 sparsi in tutta l’area. La paura si diffonde rapidamente e le voci false sembrano impossibili da arginare. Per il momento l’area è zona rossa e si attendono i risultati dei test sui papabili nuovi positivi.

Leggi anche: Pastore del Lagos afferma che si recherà in Cina a distruggere “profeticamente” il Coronavirus

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend