Lo studio: “Ecco l’aspetto degli esseri umani tra 1 milione di anni”

Commenti Memorabili CM

Lo studio: “Ecco l’aspetto degli esseri umani tra 1 milione di anni”

| 10/01/2021
Lo studio: “Ecco l’aspetto degli esseri umani tra 1 milione di anni”

Un aspetto così diverso, da essere irriconoscibili: ecco gli umani tra 1 milione di anni secondo lo studio

  • L’essere umano del futuro? Un ibrido uomo-macchina in grado di spostarsi da un pianeta all’altro
  • Secondo alcuni studiosi, le persone diventeranno immuni da numerose patologie, oggi letali, comprese quelle genetiche
  • Non finisce qui: la nostra specie potrebbe trasferirsi su Marte
  • Così facendo, i marziani diventeremmo noi
  • Il nostro aspetto? Molto più alti e con gli occhi giganti

 

Se vi siete mai chiesti quale potrebbe essere l’aspetto degli esseri umani tra 1 milione di anni, a soddisfare la vostra curiosità ci pensa un nuovo studio. Pronti per la scioccante rivelazione? Le persone del futuro saranno degli ibridi uomo-macchina dal sapere sconfinato. È quanto sostiene Brian Greene, fisico teorico alla Columbia University di New York.

I nostri discendenti saranno immuni da numerose patologie. Non solo: le malattie ereditarie saranno semplicemente cancellate dal DNA delle persone. Naturalmente, in questo incredibile quadro, i viaggi spaziali saranno ormai parte della routine della nostra specie. A favorire il passaggio dall’atmosfera di un pianeta all’altro, ci penseranno muscoli e polmoni super efficienti.

Da terrestri a marziani: l’evoluzione fisica degli esseri umani

Per motivare una così incredibile prospettiva, Greene ha spiegato: “I confini tra vita biologica e vita artificiale si stanno assottigliando già oggi“. Con lui concorda anche l’accedemico Juan Enriquez, che da anni si occupa di studiare l’impatto della scienza sull’essere umano.

Leggi anche: Se andassimo su Marte, parleremmo in modo diverso: la causa è l’isolamento

Secondo lo studioso, è possibile che in futuro le persone si trasferiscano su Marte. Se così accadesse, i discendenti dei coloni sarebbero molto più alti rispetto a noi, e con pupille più grandi. La ragione? Assorbire più luce e vedere bene anche in penombra. Sul pianeta rosso, infatti, c’è il 66% di luce solare in meno rispetto alla Terra. Insomma, la conclusione è un filino inquietante: tra un milione di anni, gli alieni saremo noi.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend