Non può comprare gli assorbenti dopo le 18: “Non sono un bene di prima necessità” [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Non può comprare gli assorbenti dopo le 18: “Non sono un bene di prima necessità” [+COMMENTI]

| 02/04/2021
Non può comprare gli assorbenti dopo le 18: “Non sono un bene di prima necessità” [+COMMENTI]

Collepasso, vietato comprare assorbenti dopo le 18: “Non sono un bene di prima necessità”

  • A Collepasso, in provincia di Lecce, una giovane non ha potuto acquistare un pacco di assorbenti dopo le 18
  • Questo per rispettare l’ultimo regolamento anti-Covid della Regione
  • Gli assorbenti non erano considerati “un bene di prima necessità”
  • La ragazza ha deciso di denunciare l’accaduto tramite un post su Facebook
  • Il suo racconto ha avuto una grande eco ed ha raggiunto la Regione Puglia
  • La stessa Regione ha specificato nelle FAQ dell’Ordinanza anti-covid la possibilità di acquistare assorbenti anche dopo le 18

 

In un supermercato di Collepasso, in provincia di Lecce, una ragazza di 22 anni non ha potuto acquistare degli assorbenti perché – secondo il negozio – non erano considerati “beni di prima necessità“. Alessia, questo il nome della ragazza, ha deciso di denunciare l’episodio sul suo profilo Facebook.

“Siamo arrivati all’assurdo! Questa sera sono andata a comprare due pacchi di assorbenti ma mi è stato vietato perché non sono considerati ‘beni di prima necessità’. Quindi non solo sono considerati ‘beni di lusso’, non solo paghiamo il 22% di IVA, ma adesso devo anche privarmi di un qualcosa di cui io e miliardi di donne abbiamo bisogno ogni mese! Che facciamo, per questa zona rossa non facciamo venire la Mestruazione? Sono senza parole!”, ha scritto la giovane.

La risposta della Regione Puglia

Nell’ordinanza emessa dalla Regione Puglia si legge quanto segue: “Con decorrenza dal 27 marzo e sino al 6 aprile 2021, tutte le attività commerciali consentite dal DPCM del 2 marzo 2021 in zona rossa (art. 45), chiudono alle ore 18,00, ad eccezione delle attività di vendita di generi alimentari, di carburante per autotrazione, di combustibile per uso domestico e per riscaldamento, delle edicole, dei tabaccai, delle farmacie e delle parafarmacie”.

Leggi anche: Donna chiede al fidanzato di comprarle gli assorbenti interni: la risposta è esilarante

Dopo la denuncia della ragazza sui social, la Regione ha integrato una voce apposita nelle FAQ: “Posso acquistare gli assorbenti nei negozi di generi alimentari dopo le 18?“, con una risposta più che esaustiva: “Premesso che, anche dopo le 18 è consentita la vendita con consegna a domicilio, agli esercizi di vendita di generi alimentari che non sono tenuti all’obbligo di chiusura alle 18, è consentita la vendita di assorbenti, data la loro specifica funzione, entro l’orario di chiusura ordinaria”.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend