Atleta corre solo all’indietro: è più divertente

Commenti Memorabili CM

Atleta corre solo all’indietro: è più divertente

| 09/07/2019
Atleta corre solo all’indietro: è più divertente

Se andare a correre ti annoia, ma ti farebbe bene, prova a correre all’indietro. C’è chi sostiene che sia più divertente.

Questo articolo decisamente non è per quelli che non si alzerebbero dal divano nemmeno per prendere l’ennesima birra dal frigo. Perché se queste persone si affaticano al sol pensiero di una corsetta all’aria aperta, cosa direbbero di un’atleta che ha deciso di correre solo ed esclusivamente all’indietro? Shantelle Gaston-Hird è una delle più importanti atlete della disciplina sportiva nota come “running retro” e il divano non lo vede nemmeno con il cannocchiale.

La sua storia è tanto curiosa quanto il suo modo di allenarsi. Shantelle ha iniziato a praticare la corsa all’indietro nel 2013, insieme ad un gruppo che promuoveva questo tipo di attività. Si è appassionata a tal punto che da quel momento non ha più smesso. Per i sei anni successivi ha continuato ad allenarsi riuscendo a raggiungere un importante obiettivo: nel 2017 ha vinto il Guinness dei Primati per aver battuto il record della più veloce donna impegnata in corsa all’indietro (2 ore 27 minuti  e 9 secondi per completare la mezza maratona).

Oggi Shantelle è riconosciuta in tutto il mondo come una delle massime esponenti del running retro, o running backward, ma la sua strada è stata tutta in salita. Ricorda ancora le prime volte in cui si allenava a questa singolare disciplina. La gente continuava a gridarle “Ehi! Stai correndo nel verso sbagliato!” Ma lei non si è lasciata scoraggiare e nel tempo si è convinta che la corsa all’indietro è in realtà una delle discipline sportive più complete che esistano.

Shantelle dice che chiunque può praticarla perché non richiede delle competenze particolari o abilità specifiche: basta solo avere la passione e fare tanto allentamento. Noi continuiamo a chiederci come faccia a non rompersi una gamba ogni volta che corre senza vedere dove va, o come mai non le sia venuto il torcicollo. Allora cerchiamo di capire un po’ meglio quali sono gli innumerevoli vantaggi di correre come i gamberi, schiena in avanti e faccia a ritroso.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend