Licenziata dopo 34 anni di servizio come autista di autobus: “Troppo bassa”

Commenti Memorabili CM

Licenziata dopo 34 anni di servizio come autista di autobus: “Troppo bassa”

| 07/12/2021
Fonte: Pexels

Troppo bassa per guidare un autobus dopo 34 anni

  • È diventata virale la storia di Tracey Scholes
  • La donna era un’autista di autobus da ben 34 anni
  • Ora però si è ritrovata senza il suo lavoro
  • Può solamente accettare un impiego alternativo ma ad una paga inferiore
  • Questo perché l’azienda l’ha giudicata troppo bassa per guidare

 

Sta facendo molto discutere la storia di Tracey Scholes, un’autista di autobus da ben 34 anni. Fino a poco fa, in quanto è stata licenziata perché ritenuta troppo bassa. La donna ha sempre lavorato al deposito di Queens Road a Cheetham Hill, Greater Manchester, ma all’improvviso l’azienda le ha dato il “benservito”. Il motivo secondo il sindacato Unite sarebbe da ricercarsi nel fatto che la Go North West ha riposizionato gli specchietti retrovisori sui suoi autobus. Questo significa che ora Tracey con il suo metro e mezzo è troppo bassa per usarli contemporaneamente ai pedali.

Così i suoi capi hanno stabilito che Tracey non avesse più la capacità di guidare in modo sicuro i loro autobus. A questo punto le hanno offerto un ruolo alternativo presso l’azienda, ma per meno ore e ad uno stipendio inferiore. La donna ha rifiutato l’offerta, non ritenendola adeguata, ma ha ricevuto in cambio dodici settimane di preavviso e poi il licenziamento. Ora Tracey ha voluto lanciare un appello che ha fatto il giro del web affinché questa decisione venga rivista.

Ecco perché non può più guidare un autobus

Tutto ciò per me è straziante. Sono una vedova con tre figli, ho una casa e un mutuo ed è quasi Natale. Non ho mai avuto un’azione disciplinare, né una sospensione e adesso mi ritrovo senza un lavoro”. La donna ha sostenuto che l’azienda ha iniziato a sostituire gli specchietti rotti del “ramo” a lato del parabrezza con specchi laterali circa due anni fa. Quando Tracey si è ritrovata a dover guidare gli autobus con il nuovo tipo di specchio, ha dovuto appoggiarsi ad un cuscino nella cabina per vederlo.

Leggi anche: Autista abbandona il pullman con 55 ragazzini all’autogrill e se ne va a Jesolo [+COMMENTI]

È uno dei pezzi più importanti dell’equipaggiamento sull’autobus. Ne hai bisogno per girare un angolo o per fermarti in una fermata dell’autobus. Quando giri, inoltre, devi guardare lo specchio per vedere gli angoli della ruota posteriore in modo da non urtare il marciapiede. Per anni ho potuto guidare tutti i mezzi dell’azienda, ma ora stavo finendo gli autobus che potevo condurre. Sono sbalordita di come possano liberarsi di me dopo trentaquattro anni”.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend