Carpi, ballerina ubriaca prova a corrompere i carabinieri: denunciata [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Carpi, ballerina ubriaca prova a corrompere i carabinieri: denunciata [+COMMENTI]

| 05/08/2020
Carpi, ballerina ubriaca prova a corrompere i carabinieri: denunciata [+COMMENTI]

Consapevole di essere ubriaca e alla guida, una ballerina ha cercato di evitare l’alcoltest con un’offerta “irripetibile”

  • Una ballerina di un locale di Carpi stava rientrando dal lavoro verso l’1.30 di notte
  • La donna era consapevole di aver bevuto troppo, ma era comunque alla guida della sua auto
  • Mentre percorreva le strade del centro storico è stata fermata da una pattuglia dei Carabinieri
  • I militari l’hanno sottoposta al test dell’etilometro, che ha registrato un valore tre volte superiore alla norma
  • La donna ha tentato di corrompere i Carabinieri con 100 euro per evitare la multa
  • I militari hanno provveduto a denunciarla per istigazione alla corruzione

 

Carpi. Consapevole di aver alzato un po’ troppo il gomito, una ballerina di un locale ha cercato di evitare la multa offrendo dei soldi ai Carabinieri di pattuglia, peggiorando ulteriormente la sua posizione. La trentenne di origini africane, ma residente a Carpi, stava rientrando a casa in auto dal locale per cui lavora verso l’1.30 di notte.

Mentre stava percorrendo il centro storico, è stata fermata da una pattuglia dei Carabinieri. I militari dell’Arma hanno provveduto ad effettuare il consueto controllo dei documenti. Tuttavia, dopo aver notato lo strano comportamento della donna, i Carabinieri hanno deciso di sottoporla al test dell’etilometro.

Il tentativo di corruzione

L’alcoltest ha registrato un livello tre volte superiore al limite consentito, facendo quindi scattare la procedura per la multa, il ritiro della patente e il sequestro del mezzo. Mentre i militari erano intenti a redigere il verbale, la ballerina ha avuto un “lampo di genio”.

La donna ha provato ad offrire “ben” 100 euro ai Carabinieri chiedendo loro di “chiudere un occhio” e lasciarla andare via.

Leggi anche: Vi do 25 euro e lasciamo perdere: il memorabile tentativo di corruzione

Ovviamente la reazione dei militari non è stata quella sperata dalla trentenne la quale, oltre alla contravvenzione e alla denuncia per guida in stato di ebbrezza, ora dovrà rispondere anche di un reato decisamente più grave: istigazione alla corruzione.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend