Si presenta sulla scena del crimine vestito da Batman, allontanato

Commenti Memorabili CM

Si presenta sulla scena del crimine vestito da Batman, allontanato

| 07/04/2021
Si presenta sulla scena del crimine vestito da Batman, allontanato
Fonte: Facebook

Batman sulla scena del crimine

  • In Canada la polizia è intervenuta in merito ad una segnalazione
  • Mentre stava circondando una casa, un uomo vestito da Batman si è avvicinato agli agenti
  • Un residente del posto ha filmato tutta la scena
  • Dopo aver parlato brevemente con la polizia, il misterioso Batman è andato via
  • Poco dopo, ha spiegato sulla sua pagina Facebook di aver offerto il suo aiuto agli agenti, ma “la polizia aveva tutto sotto controllo”

 

Mentre la polizia stava attraversando alcuni momenti di tensione in Canada, un uomo vestito da Batman si è presentato sulla scena del crimine e ha offerto i suoi servigi. La scena è stata filmata da una residente del posto. Nel video, disponibile in calce all’articolo, si vedono le auto della polizia che circondano un’abitazione di Kelowna, quando un uomo vestito con un costume da Batman attraversa la strada e cammina verso un agente di polizia.

Pochi istanti dopo aver parlato con la polizia, Batman si gira e torna al suo veicolo, un Dodge nero con un simbolo giallo di Batman sul retro. Ma cos’è successo esattamente? I dettagli sono stati esposti sulla pagina Facebook di “The Okanagan Batman”: a quanto pare l’aiuto di Batman non era desiderato.

“Grazie, no grazie”

Sulla sua pagina Facebook, Okanagan Batman ha detto: Mi sono fermato per offrire il mio aiuto, ma la polizia aveva tutto sotto controllo. La polizia di Kelowna ha detto che stava intervenendo per risolvere una segnalazione all’interno di una residenza lungo Pandosy Street. Paul MacDougall, ufficiale in carica del distaccamento di Kelowna, ha detto che i membri hanno inizialmente raccolto prove della presenza di un’arma da fuoco.

Leggi anche: Anche Batman usa l’auto di cortesia?

“Quando sono arrivati sulla scena, hanno preso le misure necessarie per controllare la situazione e tenere il pubblico al sicuro”, ha spiegato MacDougall. “Abbiamo chiesto agli occupanti della casa di uscire, cosa che hanno fatto. Alla fine, non c’era nessuna arma da fuoco coinvolta. Si trattava di una semplice lite nella residenza e non c’erano atti di natura criminale. Tuttavia, MacDougall ha aggiunto che i membri hanno preso la denuncia molto seriamente, affermando: “Lo facciamo ogni volta che c’è una segnalazione per armi da fuoco”.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend