In Belgio in passato la posta la consegnavano i gatti: ecco come

Commenti Memorabili CM

In Belgio in passato la posta la consegnavano i gatti: ecco come

| 03/08/2022
Fonte: Pixabay

Per un periodo i felini furono dei veri e propri “postini a quattrozampe”

  • Per diversi secoli l’essere umano ha impiegato gli animali nel servizio postale
  • Dopo i famosi piccioni viaggiatori, anche i gatti furono utilizzati per consegnare la posta ed i pacchi
  • Questi ultimi presero parte ad un esperimento presso una città belga alla fine del 1800
  • La scelta cadde sui mici a causa della loro spiccata capacità mnemonica e del loro ottimo senso d’orientamento
  • Presero parte al test gatti provenienti da ambienti familiari e domestici

 

Per secoli l’essere umano ha impiegato gli animali per aiutarlo a svolgere diverse mansioni. Tra questo figura il servizio postale. Oltre al noto “piccione viaggiatore”, in passato la posta fu consegnata  anche da alcuni animali domestici come i cani ed i gatti.

In riferimento a questi ultimi, nel lontano 1870 i felini vennero “assunti” come ordinari postini nella città di Liegi, in Belgio, per cercare di ridurre le spese.

Com’è ben risaputo, i mici sono creature a cui non piace farsi comandare ed eseguire gli ordini. Essendo d’indole selvaggia, l’esperimento vide protagonisti dei gatti domestici, quindi dotati di un minimo di addestramento.

Il test chiamò all’azione trentasette “postini a quattrozampe” ai quali venne richiesto di consegnare la posta ad alcuni abitanti della città sotto la stretta supervisione di alcuni funzionari.

Il flop dell’esperimento

Tuttavia l’iniziativa, ad opera di una compagnia di delivery belga, non andò a buon fine proprio a causa del loro innato istinto libero.

La società si aspettava che, proprio la domestichezza dei felini e il loro vivere in un ambiente casalingo, avrebbe favorito le consegne postali. Lo spirito animalesco, però, prevalse sulle previsioni.

Altri aspetti che convinsero gli esperti ad ingaggiare dei gatti piuttosto che altri esseri appartenenti al mondo animale fu la loro spiccata memoria e la capacità di orientarsi abilmente a livello spazio-geografico.

Dinanzi a tutti questi fattori estremamente positivi, ci si aspettava che i gatti fossero più svelti ed efficienti nelle consegne. La realtà, però, fu ben diversa in quanto i mici impiegarono molto più tempo degli umani a svolgere il compito richiesto.

Leggi anche: Proprietaria di gatti li vizia con mobili fatti su misura per loro [+FOTO]

Dopo aver riconosciuto l’inadempienza dei felini al servizio postale, i funzionari decisero di tornare all’ordinario postino umano.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend