Bere vino prima di dormire potrebbe aiutarti a perdere peso

Commenti Memorabili CM

Bere vino prima di dormire potrebbe aiutarti a perdere peso

| 08/05/2022
Fonte: Pixabay

Secondo la scienza, un paio di bicchieri di vino prima di andare a dormire potrebbero aiutare a liberarsi dei chili in eccesso

  • Tutti sanno che per perdere peso bisogna rinunciare alle calorie e abbandonare l’alcol
  • Questo perché anche gli alcolici sono molto calorici
  • Un bicchiere di vino grande può contenere circa 228 calorie, le stesse di un gelato
  • Eppure, secondo alcuni studi, bere due bicchieri di vino prima di andare a letto possono aiutarvi a perdere peso
  • Questo grazie a un un polifenolo chiamato “resveratrolo” contenuto nel vino rosso

 

Tutti sanno che, se si vuole perdere peso, probabilmente si deve abbandonare l’alcol, i cibi con troppe calorie e andare in palestra. In effetti il vino non è esattamente noto per essere parte di uno stile di vita sano. Chiunque che sia mai stato a dieta avrà familiarità con la “sofferenza” provata nel dover abbandonare l’alcol per un bene superiore: la prova costume. In media, un bicchiere di vino grande – intorno ai 250 ml – può contenere la stessa quantità calorica di un gelato, circa 228 calorie.

In effetti, l’Unione europea ha recentemente sostenuto l’intenzione di indicare chiaramente il contenuto calorico sulle etichette delle bottiglie di vino, birra e liquori. Ma c’è anche un numero crescente di prove che suggeriscono che, lungi dal farci ingrassare, bere vino potrebbe in realtà essere la chiave per rimanere magri.

Se avete difficoltà ad astenervi dal piacere alcolico concesso dopo una lunga e faticosa giornata in ufficio, non c’è bisogno di sentirsi in colpa, in quanto – a quanto pare – bere due bicchieri di vino prima di andare a letto possono davvero aiutarvi a perdere peso. Sì, avete letto bene. Ci può essere un motivo legittimo per gustarsi due bicchieri di vino rosso alla fine di una lunga giornata.

Il potere del resveratrolo

Secondo due studi – uno del 2015 della Washington State University e l’altro dalla Harvard Medical School nel 2016 – gli scienziati hanno riscontrato un polifenolo chiamato “resveratrolo” nel vino rosso che conferisce un contributo per la perdita di peso. Questo resveratrolo converte la massa grassa bianca in grasso beige “che combatte l’obesità”, poiché è molto più facile da sciogliere. Nel frattempo, i ricercatori di Harvard hanno trovato nel loro studio coloro che consumavano abitualmente vino avevano il 70 per cento di probabilità in meno di essere in sovrappeso.

Uno studio dell’Università di Harvard, durato 13 anni, basato su 20.000 donne, ha scoperto che chi ha bevuto mezza bottiglia di vino al giorno ha ridotto del 70 per cento il rischio di obesità rispetto ai non bevitori. E l’organismo ufficiale del governo degli Stati Uniti, il National Institute for Alcohol Abuse and Alcoholism ha concluso che “quando l’alcol è sostituito da carboidrati, calorie per calorie, i soggetti tendono a perdere peso, indicando che derivano meno energia dall’alcol che dal cibo”.

Un altro studio, presentato alla Conferenza europea sull’obesità tenutasi a Praga nel 2015, ha rilevato che un bicchiere di vino rosso ogni notte aumentava i livelli del colesterolo ‘buono’ HDL. Secondo quanto riportato su Mayoclinic, il resveratrolo potrebbe essere un ingrediente chiave nel vino rosso per prevenire danni ai vasi sanguigni, ridurre il colesterolo a bassa densità delle lipoproteine (LDL, il colesterolo “cattivo”) e prevenire i coaguli di sangue. Alcune ricerche dimostrano che il resveratrolo potrebbe essere collegato ad un minor rischio di infiammazione e coagulazione del sangue, che può portare a malattie cardiache.

Ma è davvero così?

A onor del vero, altri studi non hanno trovato alcun beneficio dal resveratrolo nella prevenzione delle malattie cardiache. Sono quindi necessarie ulteriori ricerche per determinare se il resveratrolo riduce il rischio di infiammazione e coagulazione del sangue.

Per quanto riguarda la perdita di peso, invece, si pensa che il resveratrolo nel vino sopprima l’appetito, il che significa che è meno probabile che si arrivi ad uno spuntino di mezzanotte dopo un paio di bicchieri di rosso prima di andare a dormire. Inoltre, potrebbe contribuire a bruciare calorie:

Un altro motivo per cui il vino può contribuire alla perdita di peso è che il processo di digestione della bevanda stimola il corpo a bruciare calorie, in particolare nelle donne, che producono una quantità minore dell’enzima che metabolizza l’alcol rispetto agli uomini.

Questo significa che, per digerire una bevanda, devono continuare a produrre l’enzima che richiede al corpo di bruciare energia. In altre parole, non si tratta del contenuto calorico, ma dell’effetto che il vino ha sul corpo rispetto agli snack con un contenuto calorico simile.

E per gli astemi?

Se siete astemi o non amate particolarmente il vino, non dovete necessariamente cambiare le vostre abitudini. La ricerca dello stato di Washington ha anche trovato che il resveratrolo è un tipo di antiossidante che si trova nella maggior parte dei frutti.

Il professore di scienze animali Min Du e lo scienziato Songbo Wang, hanno dimostrato che i topi alimentati con una dieta contenente lo 0,1% di resveratrolo – con frutti quali uva, mirtilli e frutti di bosco – sono stati in grado di trasformare il loro grasso bianco in eccesso nel grasso beige attivo.

“I polifenoli nella frutta, compreso il resveratrolo, aumentano l’espressione genica che aumenta l’ossidazione dei grassi alimentari in modo che il corpo non sia sovraccarico. Converte il grasso bianco in grasso beige che brucia i lipidi come calorie, aiutando a mantenere l’organismo in equilibrio, prevenire l’obesità e le disfunzioni metaboliche”, ha spiegato il professor Du. Ad ogni modo, vige la regola del buonsenso: secondo gli esperti, la chiave per rimanere in forma è bere con moderazione. Uno studio finanziato dalla Wellcome Trust ha scoperto che i bevitori di alcolici maschi e femmine avevano girovita più grandi.

Leggi anche: Criceti “beoni”: possono bere l’equivalente di 21 bottiglie di vino al giorno [+COMMENTI]

Ci sono anche gravi rischi per la salute legati all’eccessiva indulgenza, come l’aumento dell’incidenza del cancro al seno. Ma un piccolo bicchiere di vino, assaporato con un pasto, può contribuire a mantenere la linea.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend