Tenta di rubare alcune bici usando un cavatappi: arrestato

Commenti Memorabili CM

Tenta di rubare alcune bici usando un cavatappi: arrestato

| 03/05/2021
Fonte: Pixabay

Un uomo ha provato a scassinare delle bici con tanto di catena di sicurezza mediante l’uso di un cavatappi

  • L’episodio è avvenuto a Torino, in zona San Donato
  • L’uomo, di origini italiane, ha tentato di rubare delle bici utilizzando un cavatappi
  • Il ladro aveva già dei precedenti penali che stava scontando
  • Fino a poco prima del gesto, infatti, si trovava in libertà vigilata
  • Il trentasettenne è stato in seguito arrestato

 

Tenta di rubare una bici con l’ausilio di un cavatappi. È ciò che è accaduto a Torino, precisamente in zona San Donato, dove un trentasettenne originario del luogo ha cercato di scassinare la catena di sicurezza con la quale il proprietario del mezzo aveva legato la bicicletta.

Ad accorgersi e lanciare l’allarme una residente del posto la quale, insospettita dai rumori provenienti dalla barra in cui solitamente si parcheggiano le biciclette, si è affacciata e ha scorto l’uomo intento a rubarne una.

Intuite le brutte intenzioni del trentasettenne, la donna ha immediatamente avvertito le forze dell’ordine, le quali si sono precipitate sul posto.

Prova a rubare una bici con un cavatappi: era già in libertà vigilata

Arrivati sul luogo segnalato, gli agenti del commissariato di San Donato hanno colto in flagrante l’uomo. Avvicinato, gli hanno chiesto le generalità per così identificarlo. Da qui i poliziotti hanno immediatamente riconosciuto l’uomo, già con precedenti penali ed in regime di libertà vigilata tra l’altro vagliata dal medesimo commissariato locale.

Ai reati precedentemente prescritti al trentasettenne, si aggiunge una denuncia per tentato furto, danneggiamento e possesso di armi ed oggetti atti ad offendere altrui proprietà. Oltre al cavatappi usato per rubare la bici, infatti, l’uomo aveva con sé altri utensili tra cui una sella ed un cavalletto rubato in altre circostanze.

Leggi anche: Treviso, lo trovano inerme a bordo strada e lo credono morto: arriva l’elisoccorso, ma era “solo”ubriaco

All’arresto ed alle annesse denunce, gli agenti hanno aggiunto anche una sanzione di 400 euro per aver violato il coprifuoco vigente secondo le normative anti Covid-19 comprendente la fascia oraria che va dalle 22 e le 5 del mattino.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend