“Mi controlli la bici, che qui le rubano?” Poi entra in banca e fa una rapina [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

“Mi controlli la bici, che qui le rubano?” Poi entra in banca e fa una rapina [+COMMENTI]

| 08/10/2020

“Mi guardi la bici? Questa è una zona malfamata, e io devo fare un’onesta rapina in banca”

  • Un pregiudicato di Brindisi residente a Bologna ha chiesto un favore a un conoscente
  • Puoi guardare la mia bicicletta? Sai, in questa zona le rubano”
  • Il conoscente ha acconsentito al piccolo favore di guardare la bici, e nel frattempo il brindisino si è diretto in una banca
  • Una volta in filiale, il malvivente ha tirato fuori un cutter ed ha commesso una rapina
  • Subito dopo, è montato in sella alla sua bici e si è dileguato
  • Dopo alcune indagini, l’uomo è stato identificato e arrestato

 

Puoi guardare la mia bici? Sai, in questa zona le rubano”: deve aver detto più o meno così un pregiudicato di Brindisi “specializzato” in rapine in banca. Ma partiamo con ordine. Qualche tempo fa a Bologna il brindisino si è avvicinato ad un amico e gli ha chiesto il favore di controllare la sua bicicletta per qualche minuto.

Il conoscente ha acconsentito a fare da “guardiano” alla bici, mentre il malvivente si è diretto in tutta tranquillità presso la banca Monte dei Paschi di Siena di via Zamboni per commettere una rapina.

La rapina

Dopo essere entrato nella filiale, il brindisino ha tirato fuori un cutter, ha scavalcato il bancone e ha minacciato i dipendenti della banca, intimandogli di consegnare i soldi custoditi nelle casse. Dopo aver racimolato circa trentamila euro, l’uomo si è allontanato in fretta dalla banca, montando in sella alla sua preziosissima bici.

Dopo una serie di indagini e testimonianze, il rapinatore è stato identificato e fermato dalla squadra Mobile della Questura locale. In un primo momento, gli agenti hanno sospettato che il conoscente che ha guardato la bicicletta fosse un complice, ma il brindisino stesso lo ha sollevato da ogni responsabilità.

L’uomo era del tutto ignaro di quello che stava per combinare.

Leggi anche: Tenta la rapina, ma riconosce “assuocuggino”! [+ VIDEO]

Secondo i dati della Polizia, il malvivente è “attivo” da oltre 15 anni ed è solito fare uso di sostanze stupefacenti. Dopo il suo arresto, il rapinatore è stato trasferito presso la casa circondariale di Bologna.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend