Bodybuilder ha gareggiato per cinque anni con i piedi rotti prima di rendersene conto

Commenti Memorabili CM

Bodybuilder ha gareggiato per cinque anni con i piedi rotti prima di rendersene conto

| 22/07/2021
Fonte: Pexels

Una bodybuilder è rimasta con i piedi rotti per cinque anni

  • Helena Phill è una bodybuilder che per anni è stata affetta da dolori cronici
  • Tutto è partito da due distinti incidenti avvenuti a due giorni di distanza
  • Non avrebbe però mai immaginato cosa le era successo
  • Solo dopo cinque anni si è convinta a farsi visitare
  • Ha scoperto che aveva entrambi i piedi rotti

 

Helena Phill, campionessa di body building, viveva da cinque anni con un dolore cronico ai piedi. Nulla però aveva mai lasciato intendere l’inquietante verità che questo male celava. La donna, infatti, non ha ritenuto che fosse tale da precluderle di vivere la sua normale vita e la carriera nel mondo del fitness. Per provare un po’ di sollievo ha infatti semplicemente aggiunto delle solette alle scarpe e ha proseguito con gare ed allenamenti. La bodybuilder non sapeva che stava facendo tutto questo con entrambi i piedi rotti.

Tutto è iniziato quando, mentre era impegnata nel lavoro dell’epoca come autista di camion, una perdita sul tetto l’ha fatta scivolare all’indietro atterrando malamente sui piedi. “La pressione a causa della caduta è stata straziante” ha detto. “Ho colpito prevalentemente il piede sinistro, perché stavo mettendo più peso sul destro. Ma la mancanza di simmetria ha causato danni anche all’altro lato”.

Come la bodybuilder è arrivata ad avere entrambi i piedi rotti

Ma se la fortuna è cieca, la sfortuna ci vede sempre benissimo e così due giorni dopo ha subìto un altro infortunio. “Ero con un amico in autostrada quando abbiamo avuto un incidente che ha causato il rotolamento della macchina”. Nonostante tutto questo, la bodybuilder non è voluta ricorrere alle cure mediche e ha continuato la sua quotidianità con i piedi rotti per i successivi cinque anni.

Poi tutto il dolore era diventato troppo forte da sopportare, così si è convinta ad approfondire l’origine del male. Una risonanza magnetica le ha rivelato che entrambi i piedi erano ancora fratturati e avevano bisogno di un intervento chirurgico per risistemarsi. Il processo di guarigione si è rivelato tuttavia molto lento: un mese sulla sedia a rotelle e più di un anno con le stampelle.

Leggi anche: La puntura di un calabrone su un piede le ha causato un osso rotto [+VIDEO]

Una nuova vita come life coach

Solo nove mesi dopo ho potuto iniziare ad usare i manubri, ma solo per rimanere attiva e senza sforzare troppo. Mi hanno anche fornito una scarpa speciale per continuare a frequentare la palestra con le stampelle”. Tuttavia la bodybuilder con i piedi rotti finalmente a posto ha sfruttato questo momento difficile per reinventarsi. “Mi sono allenata come life coach. Ora offro ai miei clienti sostegno sia al loro corpo come personal trainer che sulla loro mente”.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend