Bond: il cane che dà la caccia ai fantasmi come Scooby-Doo

Commenti Memorabili CM

Bond: il cane che dà la caccia ai fantasmi come Scooby-Doo

| 21/10/2021
Fonte: Pexels Fonte: Faceboook

Bond è un cane che per anni è stato un campione di corse di levrieri, ma ora lavora per Paranormal Rescue e dà la caccia ai fantasmi come Scooby-Doo

  • Bond è un cane che per anni è stato un campione di corse di levrieri
  • Oggi lavora per gli investigatori di Manchester Paranormal Rescue
  • Il suo compito è quello di dare la caccia ai fantasmi in case “infestate”
  • Ha una vista ed un olfatto più sviluppati rispetto agli esseri umani
  • Il caso del prigioniero dell’ex stazione di polizia di Castle Street

 

Per anni è stato un campione di corse di levrieri ma ora, invece di dare la caccia alle lepri, dà la caccia ai fantasmi. Il suo nome è Bond, Longrange Bond, e la sua missione è “fiutare” il soprannaturale come un vero Scooby-Doo. Infatti, questo cane di cinque anni, proprio come il noto alano dei cartoni animati, lavora per gli investigatori di Manchester Paranormal Rescue, i quali lo hanno portato in numerose case “infestate” e perfino in una ex stazione di polizia per risolvere un caso inquietante. I proprietari del cane Bond, Brian Sterling-Vete, 61 anni, e la compagna Helen Wuorio, 50 anni, originari della città statunitense di Minneapolis, hanno adottato Bond in un centro di soccorso animali, ed ora è diventato una risorsa indispensabile per la loro squadra.

Brian ha raccontato: “Bond risponde agli input sensoriali, quindi è incapace di credere che qualcosa sia paranormale semplicemente perché speriamo che lo sia. Gli umani a volte possono avere una paura irrazionale dell’ignoto. I cani no”. Brian ha aggiunto: “Rispetto agli esseri umani, i cani vedono cinque volte meglio di notte e poiché Bond è un levriero, cioè caccia principalmente grazie alla vista, la sua visione è ancora migliore. Questi riescono ad individuare una lepre ad un miglio di distanza. Hanno anche un senso dell’olfatto fenomenale, tra 10.000 e 100.000 volte più acuto di quello degli umani. E possiedono una gamma di frequenze udibili più ampia e molto più sensibile della nostra, che permette loro di rilevare i suoni più deboli da grandi distanze. Bond è il nostro Scooby-Doo”.

Il caso del prigioniero dell’ex stazione di polizia di Castle Street

La Paranormal Rescue è stata chiamata lo scorso anno per esaminare un ex tribunale di polizia della contea di Bolton, costruito nel 1876, diventato poi la stazione di polizia di Castle Street ed una prigione. Brian ha raccontato: “Bond ha immediatamente rilevato qualcosa lungo un corridoio poco illuminato. Nessuno degli uomini che erano con lui è riuscito a vedere nulla se non ombre e un’oscurità inquietante. All’epoca, Helen e la squadra non sapevano che quel corridoio portava alle vecchie celle della prigione”.

Leggi anche: “Eris, il Levriero russo famoso su Instagram per il suo muso esagerato”

Il cane Bond si è diretto verso la zona delle vecchie celle e lì ha iniziato a ringhiare, come se avesse individuato una minaccia. “È rimasto lì, ringhiando, mentre fissava attraverso la porta aperta di una cella molto buia. Stava quasi per soffocare, tanto che abbiamo dovuto portarlo fuori di forza”. Finita l’emergenza, il direttore dell’edificio ha raccontato alla squadra che negli anni ’30, un prigioniero particolarmente violento, rinchiuso in quella cella, si era tolto la vita impiccandosi esattamente nel punto in cui Bond aveva iniziato a soffocare.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend