Braccioli del posto centrale in aereo: assistente di volo spiega di chi sono

Commenti Memorabili CM

Braccioli del posto centrale in aereo: assistente di volo spiega di chi sono

| 20/09/2021
Fonte: Pexels

Ecco chi “detiene” i braccioli del posto centrale in aereo

  • C’è una domanda che tutti quelli che viaggiano in aereo si pongono spesso
  • Ci si chiede sempre a chi spettano i braccioli del posto centrale
  • Un assistente di volo ha finalmente spiegato chi li può avere
  • Sono un diritto di chi siede nel mezzo in una fila da tre
  • Le altre due persone, infatti, hanno tanti altri privilegi

 

È la questione che attanaglia chi ama i viaggi e volare. Se sei in aereo in una fila da tre posti e finisci nel mezzo, i braccioli del posto centrale sono tuoi oppure entrambi appartengono ai passeggeri ai tuoi lati? Per risolvere finalmente la diatriba è intervenuto l’assistente di volo Boris Milian, autore anche di una guida ai viaggi aerei.

L’uomo era ospite del podcast Confessions of the fly e stava parlando di un capitolo del suo libro sul galateo in volo. Milian ha spiegato ai padroni di casa Laura LJ Salerno e Jo: “Hanno fatto un sacco di ricerche nel Regno Unito su questo tema. Secondo me quando ti siedi nel posto centrale in aereo hai diritto a entrambi i braccioli e devi appropriartene”.

Ecco perché i braccioli del posto centrale in aereo spettano a chi è seduto in mezzo

A dirla tutta c’è un consenso quasi unanime su questo tema. All’inizio di quest’anno, infatti, il Reader’s Digest ha contattato alcuni esperti di galateo e tutti sono giunti alla stessa conclusione. Jodi R.R. Smith, presidente di Mannersmith Etiquette Consulting, ha affermato in merito: “Quando si è seduti in tre su un aereo, la persona al centro ha il dominio su entrambi i braccioli”.

Ma per quale motivo? A spiegarlo è lo stesso Smith: “Il passeggero sul corridoio ha il vantaggio di potersi muovere liberamente e ha spazio per allungarsi nel corridoio. Chi invece è al finestrino può appoggiarsi ad esso e godere di un’ottima vista. Ma la persona nel mezzo non è in grado di muoversi o allungarsi facilmente, né ha un posto dove appoggiarsi. Pertanto può usare entrambi i braccioli”.

Leggi anche: I comportamenti che i passeggeri dovrebbero smettere di fare: parla un’assistente di volo

Le altre due persone hanno ben altri privilegi

D’accordo con lui è lo scrittore di viaggi Benét J. Wilson, che ha detto: “La povera persona bloccata nel posto centrale in aereo merita entrambi i braccioli. Chi è vicino al finestrino ha la fusoliera e il controllo dell’ombra, mentre chi è di fianco al corridoio può mettere la gamba fuori quando gli assistenti di volo non stanno servendo”.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend