Brasile, dipendenti di una stazione autobus aprono le porte ai cani randagi

Commenti Memorabili CM

Brasile, dipendenti di una stazione autobus aprono le porte ai cani randagi

| 27/10/2020
Brasile, dipendenti di una stazione autobus aprono le porte ai cani randagi

Hanno salvato dei cani randagi dal freddo imminente dell’inverno

  • Alcuni dipendenti di una stazione autobus hanno compiuto un bellissimo gesto
  • Da tempo vedevano dei cani randagi girare attorno alla stazione
  • Dato l’imminente arrivo dell’inverno, hanno deciso di aprire le porte della stazione per poterli far stare al caldo
  • È successo a Curitiba, in Brasile
  • Gli hanno così donato una cuccia, cibo e acqua in abbondanza
  • Si chiamano Max, Pitoco e Zoinho, e ora sono le mascotte della stazione

 

Le temperature fredde e l’inverno stanno per arrivare: è il momento di pensare a come trascorrere quelle belle e calde serate in casa, mentre fuori dalle finestre il clima diventa sempre più gelido. Tra coperte, film, TV e bevande calde solo una cosa può mancare: la compagnia. Forse è proprio per questo che chi ha la fortuna di avere al proprio fianco un amico a quattro zampe dice sempre di stare bene in casa propria.

Non tutti i cani, purtroppo, possono però contare su un luogo caldo come la propria casa e rannicchiarsi durante le notti invernali. Per fortuna, però, c’è ancora chi pensa al prossimo ed agli animali riversando il proprio amore in qualche operazione di “salvataggio” per i cuccioli randagi. È il caso della stazione degli autobus di Curitiba, in Brasile, dove i dipendenti hanno notato tre cuccioli al freddo ed hanno pensato di dargli un posto caldo dove dormire: hanno così aperto le porte della stazione ai cani e li hanno lasciati stare lì.

Letto, cibo, acqua e amore: tutto ciò che serve

Sono poi stati battezzati Max, Pitoco e Zoinho. Per potergli dare più comfort possibili, i dipendenti della stazione hanno creato una morbida cuccia per ognuno di loro utilizzando pneumatici vecchi e qualche coperta. Lo stretto necessario per tenerli lontani dal pavimento freddo oltre a cibo ed acqua in abbondanza.

Leggi anche: Attivista ospita in casa centinaia di cani randagi per proteggerli da un uragano

Sono presto diventati le “mascotte” della stazione ed hanno subito iniziato a far trasparire la loro gratitudine verso i “salvatori” lasciandosi accarezzare e dimostrando più affetto possibile. Un politico locale ha anche condiviso un post dove ha raccontato della storia dei cani, che è subito diventato virale: ora tutti sanno di Max Pitoco e Zoinho, i tre cuccioli funzionari della stazione!

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend