Convocati in tribunale Paperino, Topolino, Bugs Bunny e Biancaneve

Commenti Memorabili CM

Convocati in tribunale Paperino, Topolino, Bugs Bunny e Biancaneve

| 26/11/2020
Convocati in tribunale Paperino, Topolino, Bugs Bunny e Biancaneve

A noi quel topo non ce l’ha mai raccontata giusta

  • Un tweet ha pubblicato alcuni screenshot delle convocazioni di un’aula di tribunale
  • La Stoke Crown Court ha chiamato in giudizio Topolino, Paperino, Bugs Bunny e molti altri personaggi dei cartoni animati
  • Questo ha subito scatenato l’ilarità del web
  • I commenti sono fioccati
  • La corte ha poi fatto sapere che si è trattato solo di un errore

 

I personaggi dei cartoni animati sembrano sempre felici e contenti, ma nessuno può dire di quali orribili crimini potrebbero macchiarsi. “Chi ha incastrato Roger Rabbit?”, film cult girato parzialmente con attori veri, e parzialmente con disegni animati, ce ne aveva dato un assaggio. Adesso veniamo a scoprire che alcuni di questi personaggi hanno addirittura ricevuto una convocazione in tribunale.

È tutto nero su bianco, come mostrato dagli screenshot che puoi vedere di seguito e che sono apparsi su Twitter. Gli addetti della Stoke Crown Court hanno convocato per il giorno 12 Novembre, alle 10 del mattino in punto: Topolino, Paperino, Bugs Bunny, Minnie, Buzz Lightyear, la Bella Addormentata, Biancaneve, Trilli Campanellino, Capitan Uncino, Crudelia De Mon e il Beep Beep.

Quel tipaccio di Bugs Bunny

Ora, che soggetti come Crudelia De Mon e Capitan Uncino fossero poco raccomandabili lo sapevamo. Bugs Bunny è pure un coniglio ambiguo. Ma gli altri? Qualcuno ha invocato a gran voce di includere nella lista piuttosto Willy il Coyote e non Beep Beep (ma di questo potremmo disquisirne per ore, su chi dei due meriti il carcere). Ad ogni modo, l’arcano è presto stato svelato.

Leggi anche: I personaggi dei cartoni animati affetti da evidenti disturbi psichiatrici

Il tribunale ha detto che quei nomi sono stati pubblicati per errore. Facevano parte di un test sperimentale per le registrazioni vocali, ma non sarebbero dovuti diventare di dominio pubblico. Tiriamo un sospiro di sollievo: ne abbiamo già abbastanza di guai, senza temere che Topolino cerchi di soffocarci con le sue immense orecchie nere, magari canticchiando pure “Topolin Topolin viva Topolin”.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend