Burger King presenta il nuovo spot in cui si vede un inquietante hamburger ammuffito

Commenti Memorabili CM

Burger King presenta il nuovo spot in cui si vede un inquietante hamburger ammuffito

| 21/02/2020
Burger King presenta il nuovo spot in cui si vede un inquietante hamburger ammuffito
  • Il colosso a stelle e strisce dei fast-food ha rivoluzionato la propria pubblicità con un whopper ammuffito
  • Lo spot sta facendo il giro del mondo: è accompagnato da una vecchia canzone e termina con un messaggio particolare
  • Si tratta di una vera e propria rivoluzione che partirà dagli Stati Uniti e proseguirà fino alla fine del 2020

Muffa e pubblicità

Muffami, muffami: la hit musicale del momento, “Dance monkey”, viene puntualmente travisata in questo modo nel nostro paese e potrebbe diventare la colonna sonora perfetta per la nuova campagna pubblicitaria di Burger King. La catena americana di fast-food, celebre concorrente del McDonald’s, sta facendo parlare di sé per uno spot dominato da un hamburger ammuffito. Perché promuovere un panino con un aspetto non proprio invitante? L’obiettivo dell’azienda è quello di sottolineare gli ingredienti scelti per i vari menù, all’insegna dei prodotti sani.

I locali con questo marchio non sono certo consigliati dai nutrizionisti per una buona dieta, ma Burger King ha intrapreso una strada particolare e coraggiosa. Nei prodotti non saranno presenti conservanti artificiali e nemmeno additivi. Spesso si parla dell’incredibile durata del junk food. Gli hamburger serviti nei locali in questione danno l’impressione di non rovinarsi nemmeno a distanza di tanto tempo e quindi il nuovo spot è incentrato su una delle offerte gastronomiche principali di Burger King, un whopper che diventa completamente ammuffito.

Panino ammuffito

Fonte: Today Show

La colonna sonora dello spot

La campagna pubblicitaria mostra il sandwich che inizia a deteriorarsi secondo dopo secondo grazie a un affascinante timelapse. Non bisogna attendere pochi istanti per arrivare a un hamburger tanto ammuffito, in realtà questa pubblicità mostra rapidamente quello che potrebbe succedere in 34 giorni. La colonna sonora, invece, è “What a differenze a day makes”, un brano di Dina Washington che risale al lontano 1959. Il messaggio pubblicitario è chiaro, secondo Burger King bisogna riconoscere la bellezza dell’assenza dei conservanti artificiali.

Dunque un hamburger ammuffito non deve affatto spaventare, ma far capire alla clientela che i cibi sono sani. Si tratta del panino più venduto al mondo con questo marchio e la svolta è già iniziata. L’azienda americana non ha ancora precisato quali saranno i conservanti e gli additivi eliminati con tanto orgoglio, anche se il cambiamento è diventato realtà in 400 locali degli Stati Uniti (come era facile immaginare, non si poteva che partire da questo paese). Il resto del mondo, invece, si adeguerà entro la fine del 2020.

ECCO IL VIDEO DEL WHOPPER AMMUFFITO DI BURGER KING: 

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend