Burning Man: il festival di otto giorni più incredibile del mondo

Commenti Memorabili CM

Burning Man: il festival di otto giorni più incredibile del mondo

| 19/09/2019
Burning Man: il festival di otto giorni più incredibile del mondo

Se grandi festeggiamenti del proprio estro vi hanno sempre stuzzicato l’ego, il Burning Man è quello che fa per voi.

Ai meno attenti potrebbe sembrare solo un manipolo di fricchettoni in mezzo al deserto che cantano, ballano e espongono sculture d’argilla. Ma questa volontà di esprimere la propria personalità per una settimana nella distesa salata del Deserto Black Rock del Nevada è molto più di ciò che sembra.

Basandosi su dieci principi e radunando migliaia di partecipanti ogni anno, questa esperienza di comunità si trasforma in una collettiva manifestazione del proprio io più interiore. Esatto, è qualcosa da prendere davvero seriamente. Perché non ci sono grandi nomi e big star, quanto piuttosto esibizioni e mostre d’arte libere e genuine.

E poi, ovviamente, il gigantesco rogo notturno. Ciò che dà il nome a questo festival dall’impatto tanto potente è di certo il grande rogo del fantoccio che ha luogo l’ultimo giorno di festa. L’uomo di legno prende fuoco come sono divampate le passioni e le esperienze dei sessantamila partecipanti che ogni anno compongono Black Rock City.

Perché un’esperienza di comunità nasce innanzitutto dalla creazione di un luogo fisico, terreno ma provvisorio. Ogni anno nasce quindi Black Rock City. Una metropoli temporanea per ospitare tutte le migliaia di persone che fanno dell’arte della fiducia in se stessi il carburante essenziale della propria esistenza.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend