Alcuni allevatori stanno trasformando la cacca di mucca in energia

Commenti Memorabili CM

Alcuni allevatori stanno trasformando la cacca di mucca in energia

| 22/11/2021
Fonte: Pexels

La cacca delle mucche può diventare energia

  • Gli allevatori della cooperativa casearia Aria hanno fatto una grande scoperta
  • Stanno infatti trasformando la cacca delle mucche in energia
  • Secondo loro una singola mucca può alimentare tre famiglie per un anno intero
  • Con la loro mandria immensa di mucche, invece, si potrebbe fornire energia a 1.2 milioni di case
  • Molte fattorie di Arla stanno usando lo sterco per autoalimentarsi

 

Sapevate che un chilo di cacca di mucca può produrre abbastanza energia da alimentare un aspirapolvere per cinque ore? È quanto scoperto un gruppo di agricoltori britannici che sta trasformando lo sterco di questi animali in energia. Il tutto sotto forma di “patteries” di dimensioni AA. Questi potrebbero rivelarsi una vera rivoluzione nel campo delle energie rinnovabili perché, come detto, un kg può produrre 3.75 kwh di elettricità.

La cooperativa casearia Arla sostiene che l’energia creata dai rifiuti di una singola mucca potrebbe alimentare tre famiglie per un anno intero. Di conseguenza la sua immensa mandria che conta 460.000 capi e produce più di un milione di tonnellate di liquami all’anno potrebbe fornire energia a 1.2 milioni di case nel Regno Unito. Avere una fonte affidabile e consistente di energia come la cacca di mucca potrebbe dunque permettere nuove opportunità sia per alimentare le abitazioni domestiche che i trasporti.

Ecco come si trasforma la cacca di mucca in energia

Il liquame è trasformato in energia attraverso un processo chiamato digestione anaerobica. Nel corso di esso la materia organica come i rifiuti animali viene scomposta per produrre biogas e bio-fertilizzante. Ciò avviene in assenza di ossigeno all’interno di un serbatoio sigillato chiamato digestore anaerobico. Una volta che il biogas è pulito, lo si porta ad un’unità di cogenerazione (CHP) dove infine è utilizzato per generare energia rinnovabile. Il prodotto finale è un fertilizzante ricco di sostanze nutritive e ad emissioni ridotte che può essere rimesso nella terra per aiutare a nutrire il suolo.

Leggi anche: I rutti delle vacche svizzere danneggiano il clima: lo studio del WWF [+COMMENTI]

Neil Ridgway, agricoltore di Arla, ha dichiarato in merito: “C’è molto potenziale per le innovazioni come la digestione anaerobica per contribuire al fabbisogno di energia. Inoltre si potrebbe al contempo ridurre le emissioni agricole con qualcosa di facilmente disponibile nelle nostre fattorie: semplicemente la cacca delle mucche. Nella mia fattoria usiamo già l’energia prodotta dai liquami delle mucche per alimentare tutta la nostra tenuta, ma questo potrebbe andare molto oltre. È una situazione vantaggiosa per tutti”.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend