Bevi caffè (anche zuccherato)? Hai 1/3 di probabilità in meno di morire

Commenti Memorabili CM

Bevi caffè (anche zuccherato)? Hai 1/3 di probabilità in meno di morire

| 17/06/2022
Fonte: Pixabay

Secondo uno studio, chi beve caffè zuccherato ha un terzo di probabilità in meno di morire giovane

  • Uno studio ha indagato sugli effetti benefici del caffè zuccherato
  • Anche se dolcificata, la bevanda ha conseguenze positive sull’organismo umano
  • Chi l’assume riduce di un terzo le probabilità di morte precoce
  • Inoltre corre meno il rischio di contrarre il cancro o malattie cardiache
  • Gli zuccheri in eccesso presenti in altre bevande, potrebbero essere un problema

 

Secondo uno studio, chi beve caffè vive più a lungo, anche se non può fare a meno di dolcificarlo con il “temutissimo” zucchero. Gli scienziati hanno analizzato 171.000 britannici, scoprendo che chi consuma regolarmente questa bevanda ha fino a un terzo di probabilità in meno di morire giovane. Il dottor Dan Liu, della Southern Medical University in Cina, ha dichiarato: “hanno il 30% in meno di possibilità di passare a miglior vita rispetto ai non bevitori di caffè”.

Dallo studio è emerso che gli intenditori della bevanda, rischiano meno di contrarre il cancro o malattie cardiache, ancor di più se è istantanea, macinata e decaffeinata. I ricercatori hanno scoperto che qualsiasi quantità di caffè nero non zuccherato riduceva il rischio di morte tra il 16 e il 21%. Tra 1,5 e le 3,5 tazze al giorno con un cucchiaino di zucchero ciascuna, riducevano il rischio del 29-31%. Il caffè fa bene perché i chicchi sono ricchi di antiossidanti che aiutano l’organismo a combattere le cellule e le sostanze chimiche dannose.

Gli zuccheri in eccesso presenti in altre bevande, potrebbero essere un problema

Studi precedenti hanno rilevato che chi non rinuncia alla sua dose giornaliera di caffeina, può riportare livelli più bassi di diabete di tipo 2, e contrarre più difficilmente Parkinson, Alzheimer e malattie epatiche. Il dottor Liu ha dichiarato che questo studio, pubblicato sulla rivista Annals of Internal Medicine, è il primo a dimostrare che anche il caffè zuccherato può essere salutare. Ma ha precisato che gli zuccheri del latte e quelli in eccesso presenti in altre bevande, o assumere più di 4,5 tazze di caffè zuccherato ogni giorno, potrebbero, al contrario, rappresentare un problema.

Leggi anche: Il caffè che ordini potrebbe determinare la tua personalità

La dottoressa Christina Wee, vicedirettore della rivista, ha concluso: “Si ritiene che il caffè abbia effetti antiossidanti sull’organismo grazie alla caffeina ed agli acidi clorogenici. Per quanto riguarda il caffè non zuccherato, anche coloro che ne consumavano circa tre tazze al giorno hanno riportato un rischio più basso di morte prematura”.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend