Il 22% degli uomini non cambia le mutande: la ricerca (delle sgommate)

Commenti Memorabili CM

Il 22% degli uomini non cambia le mutande: la ricerca (delle sgommate)

| 20/10/2020
Il 22% degli uomini non cambia le mutande: la ricerca (delle sgommate)
Photo by Patrick Kool on Unsplash"

Chi non cambia le mutante tutti i giorni potrebbe vedersela piuttosto brutta.

  • Secondo un sondaggio del marketplace OnBuy, il 22% degli uomini inglesi non cambia le mutande ogni giorno
  • Lo stesso sondaggio, svolto in America, ha raggiunto un desolante 45%
  • Quanto è dannoso per la nostra salute tenere addosso biancheria sporca?
  • Secondo la dott.ssa Nichola Cosgrove, un ambiente caldo e umido alimenterebbe la proliferazione dei batteri
  • Ciò potrebbe portare ad infezioni anche piuttosto serie
  • Secondo il professor Philip M. Tierno, le cose in realtà potrebbero non essere poi così tragiche

 

Quanto è importante l’igiene? Molto, moltissimo. Allora perché molti di noi sembrano poco inclini a cambiare la biancheria intima giornalmente? Stando a quanto riportato dalla testata Metro, da un sondaggio condotto da OnBuy, un marketplace britannico, ben il 22% degli uomini non cambia le mutande tutti i giorni. Le donne non vanno poi troppo meglio, assestandosi su uno sconfortante 18%. Dal sondaggio, svolto su poco meno di 3.000 persone, emerge come in molti arrivino ad indossare la stessa biancheria anche cinque volte prima di decidere di tirar fuori dal cassetto un capo pulito. Yuck.

In America, poi, non sembra andare tanto meglio. Lo scorso anno il brand Tommy John aveva svolto il medesimo sondaggio su 2.000 persone, ottenendo risultati ancora peggiori. Qui, dal 22 raggiungiamo un terrificante 45%, con individui che aspettano due o tre giorni prima di cambiarsi d’intimo. Ma oltre ad un certo disgusto, che ci sta salendo lentamente come un brivido lungo la schiena, pare che aspettare troppo a lungo prima di mettere a lavare un indumento, soprattutto le mutante, non faccia affatto bene alla nostra salute.

Occhio alle Sgommate!

Ad affermarlo alle penne di Metro la dott.ssa Nichola Cosgrove, specialista della cura della pelle presso Natura Emporium. “Abbiamo batteri presenti naturalmente nelle nostre parti intime che rimarranno felicemente ai loro livelli normali fintanto che utilizziamo i prodotti per l’igiene corretti e cambiamo la biancheria intima”, ha spiegato la dottoressa. “Ovviamente i batteri si trasferiscono durante il giorno sulla nostra biancheria, attraverso la sudorazione naturale e anche se non ci si pulisce correttamente o sufficientemente dopo essere andati in bagno”. Doppio yuck ma scientificamente corretto.

“Non cambiando la biancheria ogni giorno inizierai ad avere un accumulo di batteri come Escherichia coli, stafilococco, streptococco e molti altri che sono perfettamente normali e utili quando rimangono ai livelli richiesti”. Per farli sforare dai “livelli richiesti” basta un ambiente caldo e umido come un paio di mutande non cambiate e questi potrebbero iniziare a moltiplicarsi senza controllo. Risultato? Cattivo odore, prurito, eruzioni cutanee fino ad arrivare anche ad infezioni del tratto urinario. Chi non cambia le mutande tutti i giorni potrebbe davvero vedersela così brutta? Secondo Philip M. Tierno, professore clinico di microbiologia e patologia alla New York University, la questione non sarebbe così tragica.

Leggi anche: Ruba astici vivi e li nasconde tra le mutande, uomo rischia la castrazione

Secondo il dottor Tierno, due o tre giorni non fanno poi questa grande differenza.

Un paio di giorni sarebbero probabilmente molto poco rilevati per il nostro organismo, a meno che tu non contamini grossolanamente la tua biancheria intima” [ovvero se non ti sgommi come se non ci fosse un domani n.d.r.], ha spiegato il dottor Tierno. “Se parliamo invece di una o due settimane, allora dovremmo affrontare una crescita robusta degli organismi e chiaramente ci sarà un certo odore”. Per il docente, pulirsi bene dopo essere andati in bagno è la chiave per non compromettere la salute delle nostre parti intime, pur cambiando la biancheria ogni due o tre giorni. Nel dubbio, se siete nelle condizioni di poter cambiare le mutande tutti i giorni, per l’amor di Dio, fatelo.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend