Il cane interrompe la partita e il calciatore lo adotta

Commenti Memorabili CM

Il cane interrompe la partita e il calciatore lo adotta

| 12/01/2021
Il cane interrompe la partita e il calciatore lo adotta

Il cane e il calciatore: una storia di altri tempi

  • Un cane randagio ha interrotto un’importante partita del campionato boliviano
  • Si affrontavano in campo le squadre The Strongest e Nacional Potosì
  • Il cane ha rubato una scarpetta e si è messo a mangiucchiarla in campo
  • I tifosi lo hanno ribattezzato “Cachito”
  • Il centrocampista degli Strongest, Raúl Castro Peñaloza, ha detto che adotterà Cachito

 

Immagina di star seguendo una partita molto importante del campionato nazionale. Ad un certo punto, durante un’azione particolarmente concitata, ecco che a bordo campo compare un quattrozampe. Il suo intervento a gamba tesa costringe ad interrompere per qualche minuto il match. Ora immagina che questa non sia un’ipotesi, ma qualcosa che è davvero accaduto durante una partita di calcio in Bolivia.

Quel giorno si scontravano le squadre The Strongest e Nacional Potosì. La gara era al culmine quando un cane dal pelo bianco ha cominciato a fare dentro e fuori il campo di gioco. Aveva in bocca una scarpetta, a quanto pare rubata negli spogliatoi di una delle due squadre. L’arbitro ha dovuto interrompere il gioco, mentre uno dei giocatori ha abbracciato il cane per portarlo fuori in sicurezza.

Quando un cane incontra un calciatore

Tutto questo potrebbe essere solo un folcloristico incidente da raccontare ai posteri, se non avesse un risvolto tenero. Il calciatore che ha accompagnato fuori il cane giocherellone è il centrocampista della squadra The Strongest e si chiama Raúl Castro. Il cagnolino invece è stato soprannominato dai tifosi “Cachito”. Pare che dopo aver conquistato i suoi cinque minuti di gloria Cachito sia finito sotto una macchina e poi in canile.

Leggi anche: Dopo una notte brava, si sveglia accanto a un cane randagio: lo aveva adottato la notte prima

Castro, che evidentemente in quel breve contatto con il cane aveva già sviluppato un legame speciale con lui, ha saputo della brutta avventura che gli era capitata e non ha perso tempo. Ha subito deciso di adottare Cachito e di portarselo a casa. Ha anche fatto sapere che non gli cambierà il nome. “Manterrà il nome che gli hanno dato le persone” ha detto Castro, mentre il cagnolino pregusta la sua nuova vita domestica.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend