Il cane “sgancia” troppi peti: donna va dal veterinario e scopre la verità

Commenti Memorabili CM

Il cane “sgancia” troppi peti: donna va dal veterinario e scopre la verità

| 30/04/2022
Fonte: Pixabay

La donna preoccupata per i peti del proprio cane

  • Una donna proprietaria di un cane era molto preoccupata per i continui e puzzolenti peti del proprio cucciolo
  • Nonostante fosse incinta e quindi molto sensibile agli odori, anche il marito ammetteva di non poter sopportare le flatulenze di Jerry, il loro cane
  • Dopo aver cambiato la dieta al cucciolo, il problema continuava a persistere e quindi si è recata dal veterinario
  • Ha speso migliaia di dollari per diversi test, ma tutti questi non evidenziavano alcun problema in Jerry
  • Quando il marito l’ha vista scoppiare in lacrime per lo stremo, le ha confessato di essere il colpevole: i peti non erano di Jerry, ma bensì proprio del marito della donna

 

La cura del proprio animale domestico non ha prezzo. Qualsiasi proprietario, alla vista di qualche problema del proprio amico a quattro zampe si rivolgerebbe al proprio veterinario di fiducia senza badare a spese, pur di garantire la salute al cucciolo. È proprio quello che è successo ad una proprietaria di un cane, molto preoccupata, che ha speso migliaia di dollari dal proprio veterinario a causa dei continui e  d incredibilmente puzzolenti peti “sganciati” dal proprio cane. 

La donna ha raccontato di essersi resa conto del problema durante una cena con il proprio marito, quando ha improvvisamente avvertito un tanfo non molto piacevole.  “Mio marito ha fatto subito la faccia storta, così ho capito di non essere la sola ad avvertire la puzza. Sono incinta ed il mio olfatto è stato un po’ sensibile in questo periodo. Non sopportavo l’odore e ho lasciato la stanza. Onestamente puzzava un po’ di uova marce. Pensavo fosse un caso isolato perché qualsiasi cane rilascia flatulenze, ma un peto così puzzolente non è normale”, ha dichiarato la donna parlando del proprio cucciolo Jerry.

Dopo i test, la confessione: la colpa non era del cane

La settimana dopo l’odore (o meglio, la puzza) andava e veniva ed era diventato impossibile per la donna sbarazzarsene anche con l’aiuto di candele ed incenso. Credendo che la causa del brutto odore fosse il cibo ingerito da Jerry, la donna ha cambiato la dieta al proprio cane, ma senza alcun risultato positivo. Così, la proprietaria di Jerry si decise e si recò dal veterinario per poter evidenziare la causa del problema.

Leggi anche: Frito feets: perché le zampe del tuo cane a volte hanno l’odore del pop corn

Il veterinario, di tutta risposta, ordinò alla donna di fare diversi test, anche molto costosi, per capire cosa non andasse nel suo cagnolino. Una volta arrivati i risultati, il veterinario e la donna hanno appurato che nel cane non ci fosse alcun problema. Stremata dalla situazione, un giorno è scoppiata in lacrime, spingendo il marito a confessare la verità: peti non erano di Jerry, ma proprio del convivente della donna. Probabilmente ora porterà dal veterinario anche lui.

 

 

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend