Cane si finge morto per non fare le passeggiate

Commenti Memorabili CM

Cane si finge morto per non fare le passeggiate

| 12/06/2019
Cane si finge morto per non fare le passeggiate

Ma la protesta ha un motivo: il percorso

Scientificamente si chiama tanatosi, ed è una strategia che alcuni animali mettono in scena per sfuggire ai pericoli e ai predatori: fingersi morti. Lasciamo perdere scienza e documentari e passiamo ad un esempio più comune: è esattamente quello che fanno più volte gli opossum dell’Era Glaciale, ispirati da quello che davvero fanno questi animaletti nel mondo reale.

Non sappiamo se Begbie abbia mai visto il celebre film di animazione o qualche documentario, quello che è invece certo è che anche lui adotta questa strategia: il cane si finge morto. Begbie è un bulldog inglese di quattro anni, che vive esattamente da dove proviene la sua razza, il Regno Unito. Ama fare lunghe passeggiate, accompagnato dalla sua dog sitter Michele Bilsland, che ormai si è abituata al comportamento del cane.

Il bulldog ogni tanto si sdraia per terra, buttandosi su un fianco, e rimane in quella posizione a lungo. Se Michele ormai ha fatto il callo all’abitudine del cane, meno abituati sono invece i passanti, che non capiscono il motivo di quel cane riverso su un fianco, all’apparenza morto, ma con guinzaglio e pettorina d’ordinanza.

si finge morto

Fonte: Youtube

Ma perché Begbie si finge morto? Lo ha spiegato la sua accompagnatrice, che dice che il percorso amato dal cane prevede una svolta a destra, verso una strada che lo porta ad una lunga passeggiata nei campi circostanti. Se invece dopo essere usciti di casa girano a sinistra, significa che la passeggiata sarà breve, con un piccolo giro nel quartiere. Il cane ha imparato i diversi percorsi e quindi ha deciso di adottare questa strategia.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend