L’interminabile canzone dei Radiohead che dura 18 giorni

  • Share

Nel 2015 i Radiohead hanno composto un brano di 432 ore per accompagnare la mostra d’arte dell’amico e collaboratore Chris Donwood

Per la Smorfia napoletana il numero 18 simboleggia il sangue, lo stesso che rischia di scorrere a fiumi dalle orecchie dopo aver ascoltato una interminabile canzone dei Radiohead. Di solito i brani musicali che superano i cinque minuti vengono considerati “lunghi”, ma il gruppo inglese è andato decisamente oltre nel 2015. “Subterranea” dura infatti diciotto giorni, ben 432 ore ininterrotte di note e in cui non esistono due minuti identici.

Perché Thom Yorke e i suoi compagni si sono spinti oltre ogni limite immaginabile? Si potrebbe pensare alla voglia irrefrenabile di entrare nel Guinness dei Primati, ma la spiegazione è completamente diversa. “Subterranea” è la canzone più lunga della storia della musica e i record precedenti sono stati battuti senza troppi problemi. “Apparente Libertà” di Giancarlo Ferrari e “The devil glitch” di Chris Butler, infatti, durano “appena” 76 e 69 minuti.

I Radiohead al completo

I Radiohead hanno ricevuto un’offerta irrinunciabile da un artista.

Comments

comments

Articoli correlati