Carabinieri chiedono le generalità: lui risponde con un rutto [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Carabinieri chiedono le generalità: lui risponde con un rutto [+COMMENTI]

| 05/05/2022

Fermato dai Carabinieri, alla domanda sulle sue generalità risponde con un rutto

  • Qualche tempo fa un giovane marocchino di 22 anni è finito nei guai
  • L’uomo si trovava in un bar di Gallarate, in provincia di Varese ed era visibilmente ubriaco
  • Il ventiduenne aveva cominciato a disturbare gli altri clienti del bar, i quali hanno deciso di chiamare i Carabinieri
  • Giunti sul posto, i militari dell’Arma lo hanno subito individuato e gli hanno chiesto le sue generalità
  • Di tutta risposta, il ventiduenne ha emesso un sonoro rutto in faccia ai Carabinieri

 

L’episodio è accaduto qualche anno fa, ma è talmente insolito da meritare un racconto. Secondo quanto riportato su La Prealpina, una sera come tante in un bar di Gallarate – in provincia di Varese – un giovane uomo di 22 anni di origini marocchine aveva alzato un po’ troppo il gomito.

In evidente stato di ebbrezza e visibilmente su di giri aveva cominciato a disturbare gli altri clienti del locale, al punto da spingere i presenti a richiedere l’intervento dei Carabinieri.

L’intervento dei Carabinieri

Giunti sul posto, i militari dell’Arma hanno individuato facilmente il giovane molesto ed hanno immediatamente provveduto ad avvicinarsi per chiedere le sue generalità. Il ragazzo era già noto alle forze dell’ordine per piccoli reati.

A San Valentino, per esempio, era stato sorpreso a rubare in un negozio di cosmetici affermando di “avere troppe fidanzate”. Quando ha visto i Carabinieri nel bar, il giovane non si è scomposto. Alla richiesta delle generalità, ha emesso un sonoro rutto.

Leggi anche: Ubriaco si schianta in moto e insulta i carabinieri: “Non siete brianzoli” [+COMMENTI]

Subito dopo, ha cominciato ad urlare e spintonare i militari, finché non si è dato alla fuga. I Carabinieri lo hanno inseguito e fermato dopo pochissimi metri, arrestandolo con l’accusa di oltraggio a pubblico ufficiale.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend