Cartelli memorabili: ignoranza ed errori meravigliosi

  • Share

Alle volte, un cartello basta e avanza per racchiudere una memorabilità fuori dal comune. E non stiamo parlando di quello della droga messicano, tanto per essere chiari. Se esso poi si trova in Italia, è molto facile che rappresenti memorabilità sgrammaticata.

Succede sempre così. Fin dall’antichità, l’uomo ha avuto bisogno di trovare gli strumenti adatti dove poter veicolare l’eccesso di ignoranza, creando quella che oggi possiamo a tutti gli effetti chiamare “Arte”. C’è un famoso detto che rappresenta perfettamente il bisogno dell’uomo di esprimersi, e faceva più o meno così: “Senza arte, non parte”.

Quando lo strumento utilizzato per incanalare il tutto diventa un cartello, allora la faccenda comincia a farsi interessante: possiamo trovarlo affisso ad un palo, all’entrata di un palazzo, in un supermercato; perché poco importa il luogo in cui esso si trova, se ciò che contiene è più folle di un cinese intenzionato ad intraprendere la carriera del porno.

Per farvi capire meglio di cosa stiamo parlando, abbiamo strappato tutti i cartelli trovati in giro per creare questa raccolta di immagini da collezione, per celebrare tutte le sfaccettature di cui può comporsi quest’arte spesso troppo sottovalutata.

1) Rimettersi in forma non è mai stato così semplice: 

2) Ambigue indicazioni riguardo al lavaggio delle mani:

3) Spiegazioni assolutamente necessarie:

4) Occasioni da non lasciarsi scappare:

5) Compleanni più imbarazzanti di una puntata di Colorado:

6) “Poste” e “chiarezza” sono sinonimi su qualunque dizionario di italiano:

7) Avvisi sobri e dritti al punto:

8) Nessun animale è stato maltrattato per questo articolo. O forse, solo un po’:

9) Tonni divini e dove trovarli: 

10) Spiegare con accuratezza scientifica come oltrepassare una porta:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE (AKA VACCI RAPIDISSIMO, PRIMA CHE L’ULTIMO CARTELLO CHE VEDRAI SARA’ QUELLO FUNEBRE): Il cane, memorabile amico dell’uomo

BONUS:

BONUS 2: 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE (AKA VACCI RAPIDISSIMO, PRIMA CHE L’ULTIMO CARTELLO CHE VEDRAI SARA’ QUELLO FUNEBRE): Il cane, memorabile amico dell’uomo

 

Comments

comments

Articoli correlati