Totale castità prima del matrimonio: la richiesta del Vaticano [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Totale castità prima del matrimonio: la richiesta del Vaticano [+COMMENTI]

| 16/06/2022

Il Vaticano ha varato delle nuove linee guida per le coppie che vogliono prepararsi al matrimonio

  • Papa Francesco ha varato nuove linee guida per le coppie che desiderano sposarsi
  • Per il matrimonio sono previsti percorsi più lunghi e suddivisi in vari step
  • Il cammino per arrivare alle nozze si rinnova
  • La catechesi si prolunga per scongiurare eventuali “fallimenti” dovuti a unioni “affrettate”
  • Tuttavia, rimane il dovere della castità prematrimoniale

 

Il Vaticano ha varato delle nuove linee guida per le coppie che desiderano sposarsi. Per raggiungere il matrimonio, Papa Francesco ha pensato a percorsi più lunghi e suddivisi in vari step, al fine di portare entrambi gli sposi ad un unione più consapevole e meno affrettata, cercando di evitare eventuali “fallimenti” dopo il matrimonio.

 

“Il servizio evangelico della gratitudine per la tenerezza di Dio non si scrive in nessun modo nella grammatica dell’uomo padrone e della donna serva”, ha spiegato il Pontefice. Dunque, per unirsi in matrimonio le coppie si troveranno di fronte ad un cammino completamente rinnovato, anche se rimane il dovere della castità pre-matrimoniale.

Castità tra fidanzati e conviventi

“Non deve mai mancare il coraggio alla Chiesa di proporre la preziosa virtù della castità, per quanto ciò sia ormai in diretto contrasto con la mentalità comune”, si legge nel documento del Dicastero per i laici.

 

“Vale la pena di aiutare i giovani sposi a saper trovare il tempo per approfondire la loro amicizia e per accogliere la grazia di Dio. Certamente la castità prematrimoniale favorisce questo percorso. Anche nel caso in cui ci si trovasse a parlare a coppie conviventi, non è mai inutile parlare della virtù della castità”.

Leggi anche: Il Vaticano è il primo Stato al mondo per consumo di vino [+COMMENTI]

“L’esperienza pastorale in gran parte del mondo mostra ormai la presenza costante e diffusa di ‘domande nuove’ di preparazione al matrimonio sacramentale da parte di coppie che già convivono, hanno celebrato un matrimonio civile e hanno figli. Tali domande non possono più essere eluse dalla Chiesa, né appiattite all’interno di percorsi tracciati per coloro che provengono da un cammino minimale di fede; piuttosto richiedono forme di accompagnamento personalizzate”, hanno reso noto dalla Santa Sede.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend