Meditare fa ringiovanire il cervello di almeno 8 anni

Commenti Memorabili CM

Meditare fa ringiovanire il cervello di almeno 8 anni

| 29/03/2020
Meditare fa ringiovanire il cervello di almeno 8 anni

Lo diceva quel vecchio spot pubblicitario: meditate gente, meditate.

  • Gli studiosi dell’Università del Wisconsin-Madison hanno monitorato il cervello di un monaco buddista per 14 anni
  • Di recente hanno pubblicato i risultati del loro studio
  • Se ne deduce che la meditazione rallenti l’invecchiamento cellulare

 

La vita di Yongey Mingyur Rinpoche è davvero singolare. Aveva appena 9 anni quando cominciò a praticare con assiduità la meditazione, diventando un monaco buddista di grande importanza per i suoi seguaci. Quando non era che un adolescente, aveva già sotto la sua responsabilità un gran numero di persone. Inoltre, non si è mai sottratto a chi si è rivolto a lui anche per scopi scientifici.

Infatti, per 14 anni si è sottoposto ad un esperimento che lo ha coinvolto assieme ad altre persone molto diverse da lui. I ricercatori del Centro per la Salute Mentale dell’Università del Wisconsin-Madison hanno monitorato il suo cervello, studiandone la struttura e l’evoluzione nel tempo attraverso la risonanza magnetica. La stessa procedura è stata applicata anche agli altri partecipanti alla ricerca.

Solo di recente la rivista “Neurocase” ha pubblicato i risultati di questo monitoraggio, con le relative conclusioni. Conclusioni che sono davvero stupefacenti. Sembra che il cervello del monaco, che ha 41 anni, in realtà appaia come quello di un trentatreenne. In altre parole: la pratica della meditazione ha consentito al cervello di Rinpoche di invecchiare più lentamente, guadagnando ben 8 anni.

cervello

Fonte: MSN

I vantaggi della meditazione

Nello studio si specifica che, in realtà, la questione è ancora tutta da approfondire. Non è analizzando un caso isolato che si può determinare la regola. Rinpoche potrebbe avere mostrato questa longevità del cervello per altri fattori indipendenti dalla meditazione. Quel che è certo è che la sua materia grigia è in una condizione molto migliore di quella degli altri soggetti studiati, mentre altre aree del cervello appaiono più sviluppate.

Leggi anche: Il “guru” che cura la sbornia in soli 11 minuti grazie alla meditazione

In definitiva, quello che appare certo è che la meditazione offre dei notevoli vantaggi al cervello in quanto è lo stress la principale causa di invecchiamento delle nostre cellule. Yongey Mingyur Rinpoche ha trascorso circa 60.000 ore della sua vita in meditazione. A nessuno di noi viene chiesto di fare altrettanto: ma di certo, rallentare un po’ e dedicarci al nostro benessere interiore può essere una buona pratica, da adottare come abitudine.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend