Chi è l’uomo che se ne va in giro per Torino con un gatto in spalla

Commenti Memorabili CM

Chi è l’uomo che se ne va in giro per Torino con un gatto in spalla

| 18/03/2020

Ha fatto sorridere e un po’ perplimere la foto di quest’uomo in giro per la città di Torino con un gatto in spalla.

  • Una bizzarra figura si aggira per le vie della città di Torino
  • Il signor Pierpaolo Dogliotti, uomo distinto sulla sessantina, non si esime dal fare due passi con il suo gatto in spalla
  • Niente espediente anti-quarantena: Pierpaolo e Toby se ne vanno in giro così da anni!

In questa isteria da quarantena forzata, alcuni potrebbero aver pensato con malignità o ironia che andarsene in giro con un gatto in spalla potesse essere un modo sagace di prendere aria. Dopotutto, dopo peluche al guinzaglio, chi avrebbe mai condannato un simpatico micio bello dritto sulla schiena di un uomo? Eppure, spiega il signor Pierpaolo Dogliotti, il suo gatto è abituato ad andarsene in giro per la città, neppure fosse quell’altro animale domestico, tanto osannato come miglior amico dell’uomo.

Sono due anni che lo portò fuori, ha raccontato il signor Dogliotti in un’intervista. “Non per sopperire alla quarantena. Ma confesso che ieri mattina, durante la consueta passeggiata, per un attimo mi è balenato in testa il pensiero che io potessi finire sul giornale”. Immortalato in via Drovetti durante una passeggiata innocente, l’immagine di Pierpaolo e Toby hanno presto fatto il giro della rete. Su Twitter in particolar modo, luogo cibernetico dove sembra essere apparso il primo post dai toni quasi canzonatori.

Pierpaolo e Toby a spasso per Torino potrebbero aver suscitato l’invidia di molti.

Ma in un momento in cui si può uscire solo per ammirare la nuca ad un metro della persona che ti sta in fila davanti, un gatto in spalla sembra una meravigliosa ventata d’aria fresca. “L’ho abituato ad uscire fin da piccolo e quando lo porto ai giardini del grattacielo gli metto anche il guinzaglio. A forza di farlo uscire, ora Toby miagola in casa molto forte finché non si fa portare giù”. Praticamente, un cane. E quanti di voi, sprovvisti di cane ma provvisti di gatto, amerebbero portarselo a spasso pur di prendere un po’ d’aria?

In giro per Torino gatto in spalla

Fonte: La Stampa

Ma non tutti i gatti, ahinoi, sembrano amare guinzagli e pettorine. E mentre in molti vedono questo gatto in spalla come espediente anti-quarantena, molti utenti si sono già prodigati nel difendere a spada tratta l’onore del signor Dogliotti e del suo amico Toby. “Non è una scusa per uscire in tempi di Coronavirus…”, ha commentato una signora sul sito de La Stampa. “Il signore è il suo gatto escono abitualmente insieme per le vie del quartiere!”. E tra chi lo ama e chi giura di essere un suo carissimo amico, tutti ringraziano Pierpaolo Dogliotti per essere riuscito ad allietare almeno un poco queste cupe giornate casalinghe.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend