Cile, si apre una misteriosa voragine larga 25 metri e profonda 200

Commenti Memorabili CM

Cile, si apre una misteriosa voragine larga 25 metri e profonda 200

| 04/08/2022
Fonte: Twitter

La voragine si è aperta nelle vicinanze di una miniera per cause sconosciute

  • Una voragine enorme e inspiegabile si è aperta in Cile ne pressi della miniera sotterranea di Alcaparrosa
  • Ha una forma circolare, un diametro di 25 metri e una profondità di circa 200 metri
  • Al momento non sono chiare le cause, ma si sta lavorando per capirle
  • Le aree di accesso alla zona sono state chiuse a scopo precauzionale
  • Allo stesso tempo si è deciso di sospendere le attività di estrazione

 

Una grossa voragine si è aperta lo scorso fine settimana in Cile, nel territorio della miniera sotterranea di Alcaparrosa, vicino a Tierra Amarilla, circa 665 km a nord della capitale Santiago. La voragine ha forma circolare ed ha un diametro di 25 metri ed una profondità di circa 200 metri. Al momento non sono chiare le cause che hanno portato all’evento. Sernageomin, l’ente cileno che si occupa di geologia e attività di estrazione, si è preso carico delle indagini tecniche volte anche a capire se la sua formazione sia imputabile in qualche modo alle attività di estrazione.

David Montenegro, il direttore, ha fatto sapere che l’agenzia era stata avvisata della formazione dell’enorme voragine e che aveva inviato subito alcuni esperti sul posto. Di qui l’ordine di chiusura delle aree di accesso alla zona della miniera a scopo precauzionale. In un comunicato, inoltre, ha precisato che sul fondo della voragine non sono stati trovati materiali, ma solamente molta acqua. La voragine sembra essere stabile e non essersi né allargata né aumentata di profondità.

Leggi anche: Roma: voragine inghiotte due auto a Tor Pignattara [+COMMENTI]

I lavori di estrazione dalla miniera sono temporaneamente bloccati

La miniera di Alcaparrosa è una delle due miniere del sito di Ojos del Salado facente parte del complesso di estrazione di Candelaria, controllato in gran parte da Lundin. È molto importante in quanto apporta circa il 5% del materiale grezzo lavorato ogni anno nel complesso di Candelaria che poi va a produrre più di 118.000 tonnellate di rame annualmente. In una dichiarazione, Lundin ha precisato che la voragine che si è creata non ha causato problemi agli operai che lavoravano nella miniera, a quelli impiegati nelle infrastrutture e nemmeno alle persone del posto che comunque sono parecchio distanti dal sito. In ogni caso si è preferito bloccare temporaneamente tutte le attività di estrazione.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend