Cinema vieta agli spettatori di assistere in pigiama ai film

  • Share

L’annuncio del multisala sembrerebbe superfluo, ma negli ultimi due mesi sono aumentate le persone che hanno acquistato il biglietto in pigiama e pantofole

Secondo Winston Churchill un gentiluomo dovrebbe farsi vedere in pigiama soltanto dalla moglie e dal maggiordomo. Evidentemente in Nuova Zelanda non la pensano allo stesso modo, visto il putiferio scatenato da un cinema locale. Il multisala si trova ad Hawera, nella parte settentrionale del paese, e ha pubblicato un divieto a dir poco singolare.

Gli spettatori non possono infatti vedere i film in pigiama, una precisazione che in qualsiasi altra parte del mondo sarebbe superflua. Perché mai una persona con un quoziente intellettivo appena accettabile dovrebbe assistere a una proiezione come se fosse in camera da letto?

Strano ma vero (come la gustosa rubrica della “Settimana Enigmistica”), sempre più persone sono entrate in sala in pigiama, prevedendo magari un film noioso e preparandosi quindi per una sana dormita in poltrona. Secondo il cinema neozelandese questi capi di abbigliamento non sono graditi in quanto responsabili di un’atmosfera poco consona.

pigiama, cinema, divieto, proteste

Comments

comments

Articoli correlati