Clifford Hoyt: la storia dell’uomo che ha visto l’inferno

  • Share

La storia di un uomo che visitò l’inferno e che poi fece ritorno. Ma da quel giorno nulla fu più come prima

Clifford Hoyt era solo un ragazzo quando un incidente cambiò la sua vita per sempre. Era il 1999, lui aveva 31 anni e tornando da una lunga giornata di lavoro nel Maryland ebbe un incidente a causa dell’asfalto ghiacciato.
Fu portato in ospedale dove rimase in coma per alcune ore.

Al suo risveglio confessò all’infermiera che lo seguiva di essere stato risucchiato da un violento vortice che l’aveva portato dritto all’inferno.

A quel punto la donna riferì tutto ai medici che lo avevano operato, i quali tentarono subito di fare degli accertamenti per capire se, a causa dell’incidente, l’uomo avesse riportato danni cerebrali. Ma Clifford non ne volle sapere e firmò le dimissioni per tornare a casa. Ma qualcosa di molto strano ed inquietante accadde già dalla prima notte fuori dall’ospedale e per molte altre notti e venire.


Qualcosa di sinistro sconvolgeva i vicini, i quali erano soliti chiamare il proprietario dell’appartamento, nel quale l’uomo viveva in affitto, per richiedere un intervento. Ma cosa accadeva in quella casa?

Comments

comments

Articoli correlati