[CM EXTRA] Biancaneve e i sette effetti della cocaina.

  • Share

E’ impossibile non conoscere il film/cartone Biancaneve. Tutti quanti lo avranno visto almeno una volta nella vita, probabilmente durante l’infanzia. Ma i nostri occhi innocenti riuscivano davvero a vedere al di là delle semplici figure animate? Ovviamente no. E per fortuna, visto che se Biancaneve rappresenta la cocaina, i sette nani ne rappresentano gli effetti.

Il lungometraggio “Biancaneve e i sette nani“, è stato prodotto dalla Disney nel 1937. E se anche non vorremmo crederlo, rappresenta gli effetti della cocaina. Come spiega Mitchell Stephens, docente di storia della televisione alla New York University, il nome in lingua originale della protagonista è “Snow White“, un chiaro riferimento alla polvere bianca. I nani, invece, rappresentano i sette effetti che produce la sua assunzione.

Eccoli spiegati uno ad uno:

  • Cucciolo (in inglese “Doopey”, sfatto) rappresenta il primo sintomo della dipendenza da cocaina: trascuratezza ed instabilità emotiva.
  • Brontolo (in inglese “Grumpy”, irritabile) psicotico e intrattabile, rappresenta l’astinenza.
  • Eolo (in inglese “Sneezy”, che fa starnuti) rappresenta i danni che la cocaina produce all’apparato orofaringeo e nasale.
  • Gongolo (in inglese “Happy”, allegro) rappresenta lo stato di euforia temporaneo che scaturisce immediatamente dopo l’assunzione di coca.
  • Mammolo (in inglese “Bashful”, schivo) rappresenta gli stadi “post-trip”, quelli in cui il soggetto evita rapporti umani e sociali.
  • Dotto (in inglese “Doc”, dottore) saccenza e sensazione di onniscenza ed onnipotenza. È l’alpha dog del gruppo, rappresenta le sensazioni positive della prima assunzione.
  • Pisolo (in inglese “Sleepy”, assonnato) ultimo sintomo dell’assunzione di cocaina: stanchezza patologica e dolori articolari.

Insomma, da rimanerci peggio della morte di Mufasa. Probabilmente non ne siamo a conoscenza, ma i traumi che ci affliggono costantemente da anni sono semplicemente il prodotto delle nostre visioni cinematografiche d’infanzia. Ciò può aver influenzato solo una piccola parte di noi. Tutto il resto è perché siamo proprio dei disadattati, senza trovare scuse.

PERDI TEMPO A SCOPRIRE COSE SENZA MOTIVO, COME: La Seed Vault, la banca dei semi di tutto il mondo, situata in Norvegia.

Comments

comments

Articoli correlati