Guida con un coltello sul cruscotto e rivela: “Mi serve per tagliare la frutta”

Commenti Memorabili CM

Guida con un coltello sul cruscotto e rivela: “Mi serve per tagliare la frutta”

| 21/11/2020
Guida con un coltello sul cruscotto e rivela: “Mi serve per tagliare la frutta”

La scusa della frutta non ha convinto la Polizia Municipale

  • Un giovane stava guidando quando la Polizia Municipale lo ha fermato per un controllo
  • Gli agenti hanno notato che l’uomo aveva un coltello sul cruscotto
  • Gli hanno quindi chiesto perché lo portasse a bordo
  • Lui ha risposto che gli serviva per sbucciare la frutta
  • Gli agenti non gli hanno creduto

 

Secondo Giacomo Leopardi la pazienza è la più eroica delle virtù. Forse gli agenti della Polizia Municipale di Montemurlo, in provincia di Prato, non sono degli eroi ma hanno una pazienza invidiabile. Durante i controlli stradali può capitare di tutto e questi poliziotti sono pronti a ogni evenienza.

Un bel giorno, una pattuglia ha fermato diverse auto di passaggio, tra cui quella guidata da un giovane dagli occhi a mandorla. Il ragazzo è stato identificato: si trattava di un 26enne cinese residente a Treviso, quindi piuttosto lontano da casa. Non è stato però il domicilio a insospettire gli agenti, ma un oggetto in bella vista sul cruscotto che non poteva passare inosservato.

Scuse più che credibili

Il giovane asiatico aveva con sé un coltello a serramanico e non si era nemmeno sforzato di nasconderlo, sicuro di poter affrontare le domande delle forze dell’ordine. Nonostante l’italiano non proprio perfetto ha giustificato il possesso della lama a scatto. Il 26enne ha spiegato con tutta la calma di questo mondo di aver bisogno del coltello per sbucciare la frutta. A bordo non c’erano mele, fragole o albicocche, quindi la bugia è stata smascherata velocemente.

Anche la minima presenza di qualche torsolo o nocciolo avrebbe potuto far pensare a una persona ghiotta di questo cibo salutare, tra l’altro la lama non aveva nemmeno la “sporcizia” tipica di un utilizzo ripetuto nel tempo. Il coltello è stato posto sotto sequestro e per il guidatore è scattata una denuncia a piede libero. L’accusa è possesso ingiustificato di arma da taglio.

Leggi anche: Incastrata in una macchinina giocattolo, la liberano con il coltello del pane

Non sembrano esserci state conseguenze per la patente di guida dello straniero, anche se questa esperienza dovrà insegnargli a viaggiare in auto in maniera più prudente. Probabilmente non ama nemmeno così tanto i prodotti della natura come ha voluto far credere alla Polizia Municipale. Forse si sarà vergognato della figuraccia fatta con la Municipale e avrà capito da solo di essere ormai arrivato alla frutta.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend