Fermato con un tasso alcolico al limite del coma etilico: “ho bevuto solo un birrino” [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Fermato con un tasso alcolico al limite del coma etilico: “ho bevuto solo un birrino” [+COMMENTI]

| 22/01/2021

Autista ubriaco al limite del coma etilico afferma di aver bevuto “un birrino”

  • Un’auto grigia è stata fermata mentre zigzagava sulla Firenze-Mare
  • Al suo interno un conducente con un tasso alcolico al limite del coma etilico
  • Alla richiesta di spiegazioni, ha affermato di aver “bevuto solo un birrino”
  • Il test del palloncino ha rilevato un tasso sette volte superiore al limite consentito
  • Gli agenti hanno provveduto a ritirargli la patente, la vettura e a denunciarlo per guida in stato di ebbrezza

 

Un cinquantenne dalla guida spericolata è stato fermato dalla polizia stradale con un tasso alcolico al limite del coma etilico, ma afferma di aver “bevuto solo un birrino” . È avvenuto in Toscana, quando nel pomeriggio il centro operativo regionale ha avvisato la polizia stradale della presenza di un’automobile dall’andamento incerto. Una macchina grigia stava sfrecciando sulla Firenze – Mare in direzione di Pisa mentre si destreggiava in pericolosi zig-zag e sorpassi azzardati.

Un andamento decisamente pericoloso, tanto per l’autista della vettura, quanto per gli altri automobilisti diretti a Pisa. Una pattuglia della polizia stradale l’ha così intercettata e scortata fino al casello di Montecatini. Dopo aver fermato la corsa dell’auto grigia, le forze dell’ordine hanno effettuato controlli sul conducente. Ad uscire barcollando dal posto di guida, un uomo dall’evidente stato di ebbrezza.

Ubriaco al limite del coma etilico, a zig-zag sulla Firenze-Mare

La polizia gli ha così domandato se avesse assunto alcolici prima di mettersi alla guida, domanda alla quale con la voce impastata, l’uomo avrebbe risposto “solo un birrino”. Dopo ulteriori controlli, il conducente è risultato essere un cinquantenne di Valdinievole, in provincia di Pistoia, che apparentemente si reggeva ancora in piedi per miracolo. Dopo aver effettuato l’alcol test, ai poliziotti è apparsa sotto il naso la cifra record di 3,68 g/l: oltre sette volte superiore al limite massimo consentito dalla legge.

Leggi anche: Carpi, ubriaco alla guida: “C’è una mongolfiera sull’auto” [+COMMENTI]

Ma non solo: un risultato di 3,5 g/l è un valore che può facilmente portare al coma etilico, altro che “birrino”. Sorprendente constatare come l’uomo riuscisse ancora a reggersi in piedi, parlare ed addirittura mettersi alla guida. Al cinquantenne tale bravata alcolica è costata assai cara. La polizia l’ha denunciato all’autorità giudiziaria di Pistoia per guida in stato di ebbrezza. Gli ha inoltre requisito il veicolo e confiscato la patente. Al cinquantenne ubriaco non è rimasto altro che farsi venire a prendere a Montecatini da un familiare sobrio.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend